Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Credito, accordo tra Federfidi e Confartigianato Sicilia



Confartigianato Imprese Sicilia e Federfidi insieme per favorire l’accesso al credito per artigiani e piccole e medie imprese. Da oggi il percorso in banca sarà più snello grazie all’intervento di Confidi (il consorzio di Federfidi), che si farà carico di istruire la pratica degli imprenditori, valutarne la fattibilità, indirizzare l’imprenditore verso l’istituto bancario più conveniente sulla piazza e che possa rispondere al meglio alla richiesta di finanziamento. Ma soprattutto si farà garante del finanziamento fino all’80% dell’importo erogato.
L’accordo tra Confartigianato Imprese Sicilia e Federfidi, è stato siglato questa mattina nella sede di via Emerico Amari. A siglare il protocollo, il presidente regionale di Confartigianato, Giuseppe Pezzati, e il presidente di Federfidi Sicilia, Massimo Molino.

Grazie a questo protocollo, favorendo l’accesso legale al credito per le imprese artigiane, sarà portata avanti anche una efficace funzione di prevenzione e contenimento dei fenomeni usurari ed estorsivi, nella consapevolezza che il condizionamento criminale, costituendo una grave minaccia alla libertà degli operatori economici, agli equilibri di mercato, allo stabilirsi di normali regole di concorrenza, è di freno allo sviluppo economico ed ostacola la crescita complessiva del sistema delle imprese del territorio siciliano.
Federfidi, che vanta diverse convenzioni con i principali istituti di credito con tassi di interessi particolarmente agevolati, presenterà le imprese alle banche con un attestato di credibilità, favorendo un accesso trasparente con un notevole risparmio di lungaggini burocratiche preliminari in fase di istruttoria. Verrà effettuato inizialmente uno screening finanziario dell’impresa per valutare lo stato di solvibilità.

“Vogliamo, ogni giorno di più, facilitare il difficile iter che i nostri artigiani sono costretti ad affrontare per richiedere un prestito. Confartigianato Sicilia – dice il presidente regionale Giuseppe Pezzati – con questo accordo si apre a tutto il sistema bancario. Da oggi le nostre piccole e medie imprese avranno una nuova importante opportunità per l’accesso al credito che, molto spesso, viene disatteso dalle banche perché le garanzie offerte dagli imprenditori non coprono i rischi che, secondo gli istituti bancari, sono tali da negare anche un minimo importo di qualsiasi programma di espansione aziendale”.

Confartigianato istituirà presso la sede di ciascuna associazione territoriale, l’attivazione di un Credit Point Federfidi, per l’istruttoria delle pratiche di finanziamento e garanzia delle imprese associate. Federfidi, da parte sua, contribuirà alla formazione dei funzionari di Confartigianato per consentire l’attivazione degli stessi sportelli.
“Abbiamo voluto siglare l’accordo con Federfidi – aggiunge Pezzati – affinché il consorzio possa dare le giuste garanzie alle nostre piccole e medie imprese, nonché ai nostri artigiani. Non dobbiamo trascurare che il problema di accesso al credito ha un peso ancora più rilevante quando le imprese alle quali viene ostacolato l’accesso al credito, sono piccole società artigianali, composte da 4 o 5 unità, membri dello stesso nucleo familiare. Con questa nuova opportunità, i nostri artigiani potrebbero avvicinarsi a tassi più accettabili con la possibilità di abbassare il rating della stessa azienda”.

“Il nostro obiettivo – dice il presidente di Federfidi Sicilia, Massimo Molino – è quello, attraverso le garanzie che riusciamo ad offrire, di produrre sviluppo insieme a Confartigianato. Siamo nelle condizioni di favorire l’accesso al credito, facendo da supporto ad artigiani e imprese”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]