Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Da Agrigento alla Svizzera, sottoscritto atto informatico per un aumento di capitale



Dalla Sicilia all’estero. I contratti notarili informatici superano i confini italiani e raggiungono il resto d’Europa. Agrigento rilancia l’atto digitale e vince la sfida all’innovazione tecnologica con una stipula che riguarda una riorganizzazione societaria con partner svizzero grazie all’ausilio di Istrumentum, software di proprietà della Notartel, società informatica del Notariato

L’atto dopo l’apposizione delle firme digitali è immediatamente fruibile, perchè dematerializzato, in tutto il  territorio nazionale e anche nel resto d’Europa.

“Gli atti notarili informatici rappresentano una sfida alla delocalizzazione poiché facilitano la stipula di contratti a distanza, con riduzione anche dei tempi” – dice il Notaio Claudia Gucciardo, presidente del Consiglio distrettuale di Agrigento e Sciacca -. “Sempre più clienti, prevalentemente imprese ma anche privati, scelgono ormai questa modalità sia per sottoscrivere atti pubblici sia per sottoscrivere scritture private che coinvolgono più parti che possono trovarsi anche in città diverse e lontane fra loro”.

Lo scorso aprile, ad Agrigento è stato utilizzato per la prima volta il software informatico notarile ‘Istrumentum’. La stipula di tre atti notarili digitali è stata possibile grazie alla collaborazione dei Consigli notarili di Agrigento e Catania.

Il documento su carta, più deperibile ma che comunque continua ad essere utilizzato, diventa invece un file che le parti ed il notaio firmano digitalmente .

Dal contratto di mutuo alla compravendita, dall’atto costitutivo di una società alla procura,  le copie dei titoli ed gli atti rilasciati viaggiano su internet. Una trasformazione introdotta da ultimo anche dal decreto legislativo 110 del luglio 2010.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]