Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Fintech, Trade Republic annuncia investimento di 900 milioni di dollari



Trade Republic, il neo-broker leader in Europa, ha annunciato oggi un investimento di Serie C da 900 milioni di dollari guidato da Sequoia con la partecipazione di TCV e Thrive Capital, nonché degli investitori esistenti Accel, Founders Fund, Creandum e Project A. Con una valutazione di oltre 5 miliardi di dollari, Trade Republic è tra le FinTech private più altamente valutate in Europa. Con questo investimento, Trade Republic punta a sostenere milioni di europei fornendo loro un accesso sicuro, facile e gratuito ai mercati finanziari.

Trade Republic

Da Trade Republic crediamo che tutti dovrebbero avere il diritto di partecipare alla crescita dell’economia. Questo richiede che le piattaforme di risparmio siano accessibili, convenienti e aperte a tutti“, afferma il co-fondatore Christian Hecker. “In soli 24 mesi, abbiamo permesso a oltre un milione di persone di far fruttare i propri investimenti. Per molti tedeschi, francesi e austriaci, Trade Republic è l’app principale per gestire il proprio patrimonio”.

I cambiamenti demografici, i tassi di interesse negativi e l’inflazione sono tra le maggiori sfide per gli europei. Rispetto ad altri paesi industrializzati, l’Europa deve affrontare un forte divario pensionistico. Trade Republic mira ad aiutare milioni di persone in tutta Europa a investire denaro nei mercati finanziari in modo facile e senza commissioni, andando a rimuovere le barriere per tutte quelle persone che in passato non hanno potuto partecipare alla crescita dell’economia.

Il 50 per cento dei clienti di Trade Republic, oltre 500.000 persone, non aveva mai investito in un mercato finanziario in tutta la vita. Noi diamo accesso alle nuove forme di investimento anche a quelle persone che per troppo tempo sono state trascurate dalle grandi banche a causa di commissioni elevate e prodotti poco trasparenti“, aggiunge Thomas Pischke, co-fondatore. “Con oltre 6 miliardi di euro di asset in gestione, siamo il principale conto di risparmio per i nostri clienti“.

Al centro dell’offerta di Trade Republic si distinguono i piani di risparmio su ETF e azioni, che permettono alle persone di investire gratuitamente con frequenza regolare. Trade Republic è già il più grande player in Germania per queste strategie di investimento a lungo termine. Oltre a permettere di investire in azioni senza commissioni, Trade Republic ha recentemente aggiunto alla propria offerta la compravendita di criptovalute, in modo che i suoi clienti possano diversificare ulteriormente i propri investimenti.

L’investimento è guidato da Sequoia, che ha già sostenuto società come Apple, Google, Stripe e Klarna. L’operazione segna uno dei più grandi investimenti mai realizzati in Europa da Sequoia. Il round è completato da TCV, che ha investito in marchi di consumo iconici come Netflix, Spotify o Peloton fino all’IPO e oltre, così come da Thrive Capital, investitori in Nubank o Oscar Health.

La democratizzazione dei mercati finanziari sarà una delle tendenze di consumo più importanti del prossimo decennio”, ha affermato Doug Leone, partner di Sequoia. “Trade Republic è all’avanguardia in questa tendenza e ha attratto una generazione ancora non sfruttata di risparmiatori europei che richiedono una maggiore accessibilità a strumenti finanziari. Siamo molto felici di poter collaborare con Christian, Thomas, Marco e il team per la loro capacità di offrire un prodotto e un’esperienza che i clienti amano”.

Siamo entusiasti di collaborare con Sequoia, TCV e Thrive Capital. Il grande e sostenuto interesse di investitori di tale notorietà dimostra i progressi di Trade Republic nella ridefinizione del modo in cui le persone possono investire i propri risparmi. Utilizzeremo i nuovi fondi per creare prodotti di investimento innovativi per i nostri clienti in tutta Europa e attirare i migliori talenti a livello globale. Ci aspettiamo che l’operazione acceleri la nostra crescita in modo da poter raggiungere milioni di europei e garantire che tutti abbiano accesso a servizi finanziari più semplici e potenti, indipendentemente dalle loro condizioni finanziarie”, aggiunge Christian Hecker.

Per cambiare il sistema finanziario, dal 2015 Trade Republic ha costruito una banca da zero con un prodotto di facile utilizzo alla portata di tutti. Con un round di finanziamento di Serie C da 900 milioni di dollari, Trade Republic chiude uno dei più grandi investimenti di venture capital nei servizi finanziari in Europa. Questo supporta la rapida crescita di Trade Republic in tutta l’Europa continentale con prodotti finanziari innovativi, sicuri e senza commissioni, oltre ad attrarre i migliori talenti a livello globale nella sua missione. Il team di Trade Republic è cresciuto rapidamente fino a raggiungere oltre 400 dipendenti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]