Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Giovani medici, assegnati contratti di formazione aggiuntivi



Assegnati 86 degli 88 (97,7%) contratti di formazione aggiuntivi regionali, finanziati dalla Regione Siciliana a gravare sul Fondo Sociale Europeo (FSE), a sostengano dei giovani medici siciliani partecipanti al concorso nazionale per l’accesso alle scuole di specializzazione di area sanitaria nell’a.a. 2015/2016. Soddisfazione da parte delle Sedi siciliane dell’Associazione Italiana Giovani Medici (S.I.G.M.).

Come è noto, la Regione Siciliana, in recepimento della proposta e richiesta avanzata dall’Associazione Italiana Giovani Medici (S.I.G.M.), ha disposto il finanziamento di n. 88 contratti aggiuntivi regionali, a gravare sul Fondo Sociale Europeo (FSE) destinato alle Regioni “obiettivo”, da assegnare a giovani medici siciliani a seguito di partecipazione alla selezione nazionale per l’accesso alle scuole di specializzazione di area sanitaria per l’a.a. 2015/2016. I citati finanziamenti, destinati ai medici laureati presso le Università siciliane o residenti in Sicilia anche in funzione a criteri di reddito ISEE, sono stati assegnati alle Università siciliane sede di scuole di specializzazione di area sanitaria, a fronte dei progetti presentati dalle medesime Università in risposta allo specifico Avviso n. 6/2016 per la formazione specialistica nell’area medico-sanitaria, emanato nell’ambito del Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo 2014-2020, ed approvati dall’Assessorato Regionale all’Istruzione e Formazione.
Da una rilevazione condotta dalle Sedi Siciliane del SIGM, a seguito del completamento delle procedure di immatricolazione, è emerso come ben 86 degli 88 contratti di formazione messi a concorso, pari al 97,7% del totale, sono stati assegnati a concorrenti che presentavano i requisiti previsti, consentendo di allargare la platea dei neospecializzandi.
“Esprimiamo grande soddisfazione per il successo dell’iniziativa volta a valorizzare i finanziamenti del Fondo Sociale Europeo all’interno del capitolo della formazione sanitaria post-lauream. – dichiarano congiuntamente le Sedi siciliane del S.I.G.M. – L’altissima percentuale di assegnazione dei contratti aggiuntivi testimonia la bontà dell’iniziativa che, si auspica, possa essere replicata anche in futuro, tanto in Sicilia quanto nelle altre Regioni Obiettivo, avendo quali destinatari degli interventi non solo i giovani medici ma anche i profili non medici aspiranti specializzandi dell’area sanitaria. L’Associazione rinnova i ringraziamenti all’Assessore regionale ed alla Direzione Generale alla Istruzione e Formazione per l’impegno profuso”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]