Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Mafia, Centro Pio La Torre: in Sicilia un terzo dei beni tolti a Cosa nostra ma solo il 4% assegnato



Degli oltre 75 mila beni sequestrati e confiscati ai mafiosi, un terzo è in Sicilia e solo il 4 per cento sinora è stato assegnato. Il Centro Pio La Torre ha analizzato i dati della relazione semestrale del Ministero della Giustizia (www.piolatorre.it) diffusa nei giorni scorsi. In dettaglio, sono 8.045 i procedimenti complessivamente iscritti al 31 dicembre 2015 nella banca dati dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, il 72% dei quali riguarda il Sud e le isole. La Sicilia detiene il primato con il 28,3%. Ed è Palermo il distretto giudiziario maggiormente interessato. Oltre 153.000 sono i beni registrati nel database, 75.162 quelli sottoposti a misura cautelare (sequestro e confisca). Mentre i beni definitivamente assegnati sono solo 6.108, pari al 4% del totale dei beni censiti.
 “Ancora una volta – sottolinea Vito Lo Monaco, presidente del Centro Pio La Torre – il divario tra beni sequestrati e confiscati e quelli assegnati segnala l’urgenza della riforma dell’Agenzia dei beni confiscati e del perfezionamento del passaggio dall’amministrazione giudiziaria alla definitiva gestione produttiva o alla vendita nel caso in cui questa non sia possibile. Urge approvare il ddl di iniziativa popolare approdato al Senato dopo due anni e mezzo. Anche di ciò – conclude Lo Monaco – discuteremo lunedì 10 ottobre p.v. al Seminario che si terrà allo Steri sull’evoluzione delle mafie alla presenza del ministro della giustizia Orlando e della Presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]