Premio innovazione Smau Commercio e turismo all’orto biologico del Four Points di Catania

«Potrebbe sembrare un paradosso ricevere un premio per l’innovazione con un progetto – il primo orto biologico in un hotel siciliano – che riporta al passato. Ma è, in realtà, il segno che abbiamo raggiunto un livello di velocità non più sopportabile e sentiamo la necessità di recuperare la memoria dei sapori».

Lo scorso 25 ottobre si è svolto sul main stage del padiglione 4 di Fieramilanocity il live show “Innovazione digitale nel settore del commercio e del turismo”, durante il quale la CEO del Four Points by Sheraton Catania, Ornella Laneri, ha raccontato il percorso fatto con l’incubatore Vulcanic e la start-up Horto-in: un orto biologico a passo zero che, grazie al metodo di agricoltura sinergica, permette a frutta e ortaggi di crescere in una sinergia di associazioni, contribuendo anche alla riduzione delle emissioni di gas dovute al trasporto dei prodotti.
L’albergo è stato premiato insieme a Gruppo Balletta, Cigierre e QUI Group come eccellenza nell’ambito del Premio Innovazione SMAU Milano 2017 dal presidente Pierantonio Macola.

«Sono due le motivazioni che mi hanno spinto a realizzare l’horto – dice Ornella Laneri – la prima è legata al valore etico che vogliamo dare alla nostra impresa familiare di seconda generazione, che punta a restituire al territorio quello che ne ha ricevuto; la seconda sta nel permettere allo chef Saverio Piazza – anima del Timo Restaurant – di utilizzare materie prime “a centimetro zero” e ai viaggiatori di vivere un’esperienza olfattiva e tattile unica».

Ma lo spazio di 400 mq rappresenta anche uno strumento di marketing che apre molte opportunità: «Si va dagli aperitivi nell’horto alla lezione con lo chef, dal baby-sitting con gli ortaggi al semplice relax all’ombra di un melograno. E presto presenteremo gli oli da massaggi – con olio d’oliva biologico – agli aromi dell’horto».

Durante la tre giorni milanese sono stati raccontati settantasei casi di successo nei settori più diversi – dall’agrifood al manifatturiero, dalla sanità al turismo – che non solo dimostrano come sia possibile innovare con il digitale, ma rappresentano un modello da seguire anche per altre realtà.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.