Siracusa aderisce all’Anno nazionale del cibo italiano: ecco le iniziative

I ministeri delle Politiche agricole alimentari e forestali e dei Beni culturali e del turismo hanno proclamato il 2018 “Anno nazionale del cibo italiano” e Siracusa si appresta subito ad attivare iniziative a supporto.

Domani (14 gennaio), dalle 10 alle 13, una mattinata all’insegna del gusto e dei prodotti d’eccellenza nel centro storico di Ortigia, con due eventi previsti nel programma di iniziative stilato dall’assessorato alle Attività produttive del Comune.

Nuovo appuntamento per le “Domeniche dell’educazione al gusto”, con gli show cooking all’Antico mercato di Ortigia, in via Trento. L’iniziativa è organizzata dall’associazione “Iblei in rete” e vedrà lo chef Amedeo Maltese guidare i partecipanti tra i banchi dei produttori del Mercato del contadino, per la scelta degli ingredienti con i quali preparare delle prelibatezze. Ad essere protagonista un menù sfizioso da riproporre a casa con gli amici: la salsiccia di suino nero di Palazzolo al vino nero d’Avola con verdure; e poi, sbriciolato di salsiccia con uovo ruspante; insalata di stagione; e un piatto sorpresa realizzato con i prodotti acquistati tra i banchi del mercato.

Sempre domani e sempre all’Antico mercato di Ortigia, nelle stesse ore, è in programma anche l’iniziativa “Mangiamoli tutti”, organizzata da Slow Food condotta di Siracusa. Il progetto, pensato e curato dall’associazione che promuovo il mangiar sano e in maniera sostenibile, mira a valorizzare quelle varietà di alimenti, e di pesce in particolare, spesso poco utilizzato in cucina. Domani sarà la volta dello sgombro, una delle varietà di questa stagione. Lo chef Maria Grazia Troncon preparerà uno sgombro all’agliata che poi sarà offerta ai partecipanti all’iniziativa.

Il 2018 è l’anno nazionale del cibo italiano e l’obiettivo è quello di valorizzare il grande patrimonio alimentare del nostro Paese. Per tale motivo le iniziative puntano alla realizzazione dei menù del territorio con le materie agricole presenti al mercato degli agricoltori di Ortigia, con il pescato e con i prodotti a chilometro zero.

“Non si tratta di sottolineare solo i successi economici – commenta l’assessore alle Attività produttive, Silvia Spadaro – di un settore, come quello del cibo italiano, che nel 2017 tocca il record di export a 40 miliardi di euro, ma di ribadire il legame profondo tra cibo, paesaggio, identità, cultura. Lo abbiamo già fatto a Siracusa e lo continueremo a fare coinvolgendo agricoltori, allevatori, pescatori, cuochi attraverso il calendario di eventi già in corso e con ulteriori iniziative in cantiere”.

Il programma di eventi allestito dall’assessorato prevede 50 iniziative, da dicembre a marzo, tutte a ingresso gratuito. L’elenco completo è consultabile sul sito del Comune e sulla pagina Facebook dell’assessorato.