Shadow

South Working, cantiere aperto per benefici fiscali

Arrivare ad approvare un norma che preveda benefici fiscali per il South Working. “La pandemia sta cambiando radicalmente il modo di concepire il lavoro. La stessa crisi economica che sta colpendo diversi settori produttivi, allo stesso modo, potrebbe offrire nuove opportunità per il Sud. A tal proposito, già da tempo, sto lavorando ad una Proposta di Legge che renda strutturale il fenomeno del “South Working”: misure specifiche che agevolino la permanenza di quei lavoratori dei Paesi e delle regioni del Nord Italia che durante la pandemia hanno scelto di andare a lavorare in remoto nelle proprie regioni di residenza del Mezzogiorno e tra queste, in particolare, la Sicilia”. A darne notizia è il Vicepresidente della commissione Attività produttive alla Camera, il deputato del Movimento 5 Stelle Andrea Giarrizzo che già nell’ultima Legge di Bilancio ha visto approvato un suo ordine del giorno al riguardo. 

“Sgravi fiscali, – continua il parlamentare – agevolazioni, bonus per spostamenti, bonus acquisto attrezzature tecnologiche, sono queste e molte altre, le misure a cui sto lavorando e di cui sto interloquendo, sin dall’insediamento, con il nuovo Governo”.

“L’obiettivo principale è duplice, – conclude Giarrizzo – da una parte si vuole incentivare le imprese, ormai sempre più avviate sulla strada del lavoro agile; dall’altra, si vuole favorire un flusso al contrario di lavoratori, anche molto specializzati, a vantaggio delle aree del nostro Paese che soffrono maggiormente il divario socio-economico. Una misura pensata, dunque, per agevolare e favorire la crescita economica e sociale del nostro territorio”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.