mercoledì, Ottobre 21
Shadow

Tag: coronavirus

Economia della Sicilia al tempo del Coronavirus: piove sul bagnato

Economia della Sicilia al tempo del Coronavirus: piove sul bagnato

Economia Sicilia
La crisi pandemica da Coronavirus ha colpito l'economia della Sicilia in una fase di sostanziale stagnazione, come confermato dalle stime di Prometeia relative al 2019. Le analisi di medio-lungo periodo evidenziano una performance economica regionale deludente nel confronto europeo, soprattutto in ragione di una peggiore dinamica della produttività e dell’occupazione, anche nei periodi precedente e successivo alla doppia recessione avvenuta tra il 2008 e il 2014. Lo sostiene il rapporto sull'economia siciliana del 2019 di Banca d'Italia. La situazione delle imprese Nella prima parte del 2020 l’attività produttiva ha subito una contrazione significativa a causa del diffondersi della pandemia. Le imprese hanno fronteggiato un drastico calo della domanda interna, che ha determinato una marc...
Poste Italiane, risultati finanziari del I trimestre 2020: utili in calo

Poste Italiane, risultati finanziari del I trimestre 2020: utili in calo

economia italiana
Poste Italiane ha presentato oggi i risultati finanziari del I trimestre 2020. Nonostante l’impatto negativo causato dal lockdown che ha interessato in maniera significativa gli utili, l’Azienda ha tenuto sui ricavi, registrando un timido -3% A/A, con una crescita nei settori dei pagamenti Mobile e digitale (+18.4%) e dei Servizi assicurativi (+5.1%). Cresce anche il settore pacchi (+5%) con volumi del +9,7%, aumento che mitiga il dato negativo registrato in ambito corrispondenza (-19%). Poste Italiane, nella fase di gestione dell’emergenza, si è confermata Top player in brand e reputazione. L’Azienda è infatti al primo posto tra i 100 marchi del settore assicurativo più importanti al mondo secondo Brand Finance con il titolo di "marchio assicurativo più forte"; e ad aprile aumenta l’indi...
Coronavirus, in Sicilia ignorato il piano pandemie pronto dal 2009

Coronavirus, in Sicilia ignorato il piano pandemie pronto dal 2009

Economia Sicilia
“In Sicilia è stato ignorato il piano per le pandemie, pronto da agosto del 2009 e mai attuato. E ora la sanità dell’isola paga il conto di questa negligenza”. A dirlo il segretario generale della Cisl Fp Palermo Trapani, Lorenzo Geraci, che ricostruisce le tappe di questa vicenda, “dimostrazione di pressapochismo di chi è preposto alla gestione del sistema sanitario regionale”, come commenta. “Ad agosto del 2009 l’assessore alla Salute Massimo Russo emana un decreto con il quale si predisponevano le “Linee Guida del Piano Pandemico” recependo le direttive Nazionali, che a loro volta accoglievano le indicazioni della Comunità Internazionale” ricorda Geraci. Nel decreto, all’articolo 6, si prevede la “formazione di tutti gli operatori sanitari quale l’elemento cardine per conseguire pres...
Covid-19, al via produzione delle mascherine Made in Sicily

Covid-19, al via produzione delle mascherine Made in Sicily

Economia Sicilia
La Sicilia progetta e auto-produce i dispositivi anti Covid-19. Il governo Musumeci ieri sera ha dato il via libera ai prototipi che erano stati consegnati qualche giorno fa dal Distretto Produttivo Meccatronica. La Protezione civile regionale è stata autorizzata a fare partire gli ordinativi per le forniture di mascherine, gel igienizzante e visiere protettive 3D per i medici degli ospedali pubblici. A progettarle e produrle sono le aziende del Distretto Meccatronica che ha creato due tipologie di filiere: orizzontale per la produzione massiva dei dispositivi mascherine chirurgiche e diverse filiere verticali per la progettazione, prototipazione e industrializzazione di dispositivi ad alta tecnologia “made in Sicily” da fornire a tutti gli ospedali siciliani per la battaglia contro il ...
Imprese e Coronavirus, Confcommercio: “Difficoltà a coprire titoli emessi”

Imprese e Coronavirus, Confcommercio: “Difficoltà a coprire titoli emessi”

Economia Sicilia
Migliaia di imprese siciliane rischiano di andare a picco a causa della crisi provocata dalla pandemia di Coronavirus perché  non sono in grado di coprire i titoli emessi per pagare i fornitori. L'allarme lo lancia il presidente siciliano di Confcommercio Francesco Picarella che chiede un intervento immediato: "Le richieste che riceviamo sono relative alle difficoltà di poter coprire i titoli emessi - dice Picarella -, ci sono fornitori che si chiudono nelle loro aziende e non rispondono o, nel migliore dei casi, affermano che non possono far nulla. L'imprenditore deve essere cosciente che a breve i titoli presentati in banca non potranno essere pagati per mancanza di liquidità. La qual cosa comporterà la chiusura definitiva di molte aziende". Picarella è preoccupato per la situazione e...
Coronavirus: 30 milioni da Irfis per liquidità alle imprese

Coronavirus: 30 milioni da Irfis per liquidità alle imprese

Economia Sicilia
Creare nuova e immediata liquidità a sostegno delle imprese siciliane quasi al collasso. Con questo obiettivo il governo Musumeci ha deciso di mettere a disposizione trenta milioni di euro come contributo sugli oneri per interessi e le spese di istruttoria per i finanziamenti. Un meccanismo che, attraverso il “Fondo Sicilia” gestito dall’Irfis - la banca controllata dalla Regione – e in sinergia con tutti gli altri istituti bancari dell’Isola, consentirà di immettere seicento milioni di euro di liquidità per le aziende siciliane. «Le misure finanziarie predisposte dal Governo nazionale -sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci - non sono sufficienti a sostenere le imprese in questo momento di emergenza sanitaria che, purtroppo, è diventata inevitabilmente anche emergenza ec...
Coronavirus, commercialisti: “Sospendere termini per investimenti con fondi Ue”

Coronavirus, commercialisti: “Sospendere termini per investimenti con fondi Ue”

Economia Sicilia
Sospendere i termini per l’ultimazione degli investimenti attraverso i fondi PO FESR 2014/2020. A richiederlo è il coordinatore regionale degli Ordini dei Commercialisti, Maurizio Attinelli  riscrive al Governo regionale per chiedere la sospensione dei termini a causa dell’emergenza coronavirus che sta mettendo in ginocchio le aziende. Nel corso di realizzazione dei progetti, più volte le imprese sono state costrette a sopportare degli stop nei processi di erogazione dei contributi, tanto delle anticipazioni quanto degli acconti per S.A.L. (Stati Avanzamento Lavori). Quasi sempre, queste interruzioni sono state imputabili a procedure “ragionieristiche” della Regione Siciliana dovute allo strumento di bilancio (sia bilancio 2019 sia 2020, peraltro ancora in corso) o comunque a fatt...
Coronavirus, Razza: “Ecco il piano della Regione siciliana”

Coronavirus, Razza: “Ecco il piano della Regione siciliana”

Economia Sicilia
Adeguare la struttura sanitaria siciliana all’emergenza coronavirus e dotare tutte le nove province di un Covid-hospital. E’ questo il Piano d’azione annunciato questa mattina all’Ars dall’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. «La realizzazione di alcuni Covid-hospital in Sicilia è il presupposto per fare trovare il sistema sanitario siciliano pronto. Abbiamo adottato dei modelli organizzativi - ha spiegato - tutto si può fare tranne che evitare di usare l'esperienza di altre regioni italiane. Questi modelli stanno prevedendo anche la riconversione di alcune strutture ospedaliere che è già iniziata, e che nella seconda fase del piano coinvolgerà tutte le province. La riconversione è una scelta necessaria, perché dobbiamo mettere sul piatto della bilancia delle decisioni come la...
Coronavirus, le misure di Banca Don Rizzo per aiutare imprese e famiglie

Coronavirus, le misure di Banca Don Rizzo per aiutare imprese e famiglie

Economia Sicilia
Concessione di fidi con procedure semplificate per affrontare esigenze immediate di liquidità, sospensione fino a 12 mesi delle rate di mutuo e proroga dei fidi in scadenza. Sono queste alcune delle misure messe in atto dalla Banca Don Rizzo per fronteggiare l’emergenza economico-finanziaria che sta colpendo famiglie e imprese per la crisi sanitaria coronavirus. “In questo momento di straordinaria difficoltà che sta vivendo l’intera economia nazionale – ha detto Sergio Amenta, presidente della Banca Don Rizzo – siamo a fianco dei nostri soci e clienti dando una risposta concreta all’emergenza. Una scelta in linea con lo spirito del credito cooperativo, a fianco del territorio di cui la Banca interpreta bisogni e necessità”. Nel dettaglio le misure di supporto messe in campo per le fa...
Coronavirus, la mappa interattiva dei negozi che consegnano a domicilio

Coronavirus, la mappa interattiva dei negozi che consegnano a domicilio

Economia Sicilia
L’e­mer­gen­za coronavirus che stia­mo vi­ven­do in que­sti gior­ni ci co­strin­ge a cam­bia­re le no­stre abi­tu­di­ni. Con l’intento di offrire un servizio utile, Sicilian Post ha realizzato una mappa interattiva dei negozi siciliani che effettuano consegna a domicilio. I commercianti che volessero aderire potranno farlo semplicemente compilando il modulo e indicando le informazioni di servizio (recapito telefonico, sito web, zona ed eventuali costi di consegna). La mappa, così come l’elenco, vengono aggiornati quotidianamente e sono a disposizione delle testate che volessero condividerle. È possibile “embeddare” la mappa e/o scaricare in qualsiasi momento il pdf con la lista aggiornata (è gradita citazione/link alla nostra testata). In un momento come questo siamo fortement...
Coronavirus: sabato e domenica aperti supermercati Despar e Ard Discount

Coronavirus: sabato e domenica aperti supermercati Despar e Ard Discount

Economia Sicilia
I punti vendita Despar, Eurospar, Interspar, Altasfera nonché gli Ard Discount afferenti alla consortile Ergon resteranno aperti regolarmente anche sabato e domenica laddove non vi siano ordinanze restrittive locali. Per venire incontro alle esigenze di tutti sono stati modificato gli orari. Per Despar, Interspar, Eurospar e Ard Discount da lunedì a sabato chiusura alle 19,30 mentre la domenica chiusura anticipata alle 19 (*esclusi i punti vendita chiusi di consueto la domenica o la domenica pomeriggio). Restano al momento immutati gli orari di Altasfera. Un grazie enorme va a tutti i nostri collaboratori, nei punti vendita, nei depositi, negli uffici. Stanno compiendo un grande sforzo con totale dedizione al lavoro, mettendo da parte la fatica, andando oltre al proprio ruolo, rendendo...
Coronavirus e cibo, le regole in cucina dello chef Biuso

Coronavirus e cibo, le regole in cucina dello chef Biuso

De Gusto
L’emergenza del Coronavirus continua a generare dubbi e incertezze, paura e psicosi in Italia e all’estero. Ma esiste un legame tra SARS-Cov-2 e cibo? E ci sono delle regole a cui attenersi in cucina? Il Ministero della Salute ha dichiarato che normalmente le malattie respiratorie non si trasmettono attraverso il cibo mentre fonti della Commissione europea fanno sapere che “non vi è alcuna trasmissione di coronavirus tramite alimenti”. La conferma arriva anche dal Dipartimento malattie Infettive dell’istituto Superiore di Sanità (Iss) che, in merito alla richiesta di alcuni paesi di un’etichetta virus-free ai prodotti italiani importati, ha dichiarato che nella catena di trasmissione di coronavirus “il cibo non c'entra nulla”. In cucina è comunque bene attenersi ad alcune regole. I cibi...
Viaggiare ai tempi del Coronavirus: 13 cose da sapere

Viaggiare ai tempi del Coronavirus: 13 cose da sapere

economia italiana
La diffusione repentina del Coronavirus in Italia comporta una serie di precauzioni in più da mettere in pratica quando si viaggia. La corretta informazione è la prima cosa da portare con sé durante gli spostamenti, soprattutto in un contesto come quello attuale. SosTariffe.it ha fatto il punto della situazione attraverso 13 fatti essenziali da conoscere a proposito dell’emergenza Coronavirus. Il Coronavirus ha iniziato a diffondersi nel mondo a partire dalla Cina, che si trova al primo posto tra i Paesi nei quali il virus è maggiormente diffuso. A seguire ci sono la Corea del Sud, dove i casi sono più di 1.200, e l’Italia, dove il numero di soggetti positivi è superiore a 350. Il sito ufficiale da consultare per verificare se un Paese è a rischio è www.viaggiaresicuri.it del Ministero...
Coronavirus: Confindustria Siracusa istituisce il comitato di monitoraggio

Coronavirus: Confindustria Siracusa istituisce il comitato di monitoraggio

Economia Sicilia
Il Comitato di Presidenza e il Consiglio Generale di Confindustria Siracusa si sono riuniti d’urgenza, oggi, per valutare le azioni necessarie per affrontare l’emergenza Coronavirus. Presenti i rappresentanti di tutte le aziende del polo industriale e i Presidenti delle sezioni di categoria. “Abbiamo valutato – ha detto il Presidente di Confindustria Siracusa Diego Bivona – la necessità di monitorare tutti insieme, con la massima attenzione, la situazione di contesto e le eventuali azioni da intraprendere, nell’interesse dell’intera comunità del nostro territorio. Ci troviamo di fronte a una situazione magmatica - ha detto Bivona – che se da un lato il rischio di epidemia è incerto, dall’altro la psicosi genera una crisi economica certa che oggi sta già colpendo le aziende del com...
Coronavirus, giovedì prime misure per aiutare l’industria

Coronavirus, giovedì prime misure per aiutare l’industria

Economia Sicilia
"Giovedì porteremo a Palazzo Chigi alcune proposte per fronteggiare il calo di produzione determinato dall'impatto del Coronavirus sulla nostra economia". Lo ha detto il ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli. Intanto è stata avviata una prima ricognizione per redigere un contingency plan economico che limiti gli effetti negativi legati all'epidemia del coronavirus in Cina. Nella nota diffusa da Palazzo Chigi al termine dell'incontro interministeriale, presieduto dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, per un aggiornamento sul rischio sanitario collegato al coronavirus e su tutte le varie implicazioni legate all’emergenza, specie sul fronte economico e turistico, il governo ha annunciato un'istruttoria ad hoc "per l’adozione di misure di contenimento degli effetti neg...