Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Torna il Bonus per le Edicole localizzate nei comuni inferiori a 5 mila abitanti



L’Italia, si sa, è ancora molto indietro con il programma di ammodernamento della rete internet. Ci sono ancora, vaste aree del paese, dove a causa della scarsa portata dei cavi e della capacità della cablatura, la connessione a internet, avviene con modalità debole, discontinua e intermittente. Lo si è visto e toccato con mano, da un anno a questa parte con il lockdown e l’impossibilità di molte scuole di attivare le attività scolastiche in modalità smart. 

Se non arriva Internet, la rete delle reti, attraverso le quali viaggia ormai l’informazione, locale, regionale, nazionale, insomma glocale, è evidente che lo strumento tradizionale di diffusione dell’informazione stampata, la rete capillare delle edicole, resta il veicolo principale di diffusione dei giornali. 

Secondo alcune stime Istat, in attesa del decennale censimento generale della popolazione del 2021, ben il 20% della popolazione italiana vive in piccoli centri e agglomerati urbani situati prevalentemente in aree montane e comunque marginali. Cioè proprio quelle dove si registra il maggior ritardo tecnologico della rete cablata, fibra compresa. Da qui la riproposione, molto opportuna nella finanziaria nazionale 2021 del cosiddetto Bonus Edicole, già sperimentato nella legge di bilancio nazionale del 2018, di cui,  per la verità è ricca – di  bonus – la finanziaria 2021.

Con il comma 609 dell’art. 1 della Legge n. 78 del  30/12/2020, meglio conosciuta come Finanziaria di bilancio 2021, viene confermata l’estensione anche per il 2021 e 2022  del “bonus edicole”,  già previsto dall’art. 1, commi da 806 a 809, Legge 145/2018,  a  favore  degli  esercenti  attività  commerciali operanti esclusivamente  nella  vendita  al  dettaglio  di  giornali,  riviste  e periodici e delle imprese di distribuzione della stampa che riforniscono giornali quotidiani o periodici e/o rivendite situate in Comuni con una popolazione inferiore a 5.000 abitanti e in Comuni con un solo punto vendita.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]