Video su tradizioni, regista siciliano lancia raccolta crowdfunding

Vuole realizzare dei video d’autore per documentare le tradizioni e le identità siciliane. Per questo il videomaker di Brolo (Me) Calogero Ricciardello, 37 anni, ”non trovando nessun aiuto a parte di comuni o della Regione”, ha iniziato un crowdfunding, una raccolta fondi, per realizzare il progetto in autonomia. Il format Sicilian moments ha una pagina facebook https://www.facebook.com/sicilianmoments. Mentre la pagina crowfunding è https://www.produzionidalbasso.com/project/sicilian-moments.

[sam_pro id=1_2 codes=”true”]

”Che si tratti della raccolta delle olive o della preparazione del pane fatto in casa – dice Ricciardello – quella che Sicilian moments vuole catturare è una Sicilia documentata nella sua spontanea naturalezza. Un progetto che parte da lontano, con la realizzazione di due video dedicati a rituali di tradizionale sapore: l’antico rito del sugo di pomodoro fatto in casa (A Sarsa) e la preparazione della carne infornata (A Carni ‘nfurnata). La raccolta fondi è finalizzata alla realizzazione di altri sei video che, come i precedenti, permetteranno al pubblico di scoprire la particolarità di un modo di vivere, quello della cultura siciliana, documentata con occhio empaticamente ravvicinato, sincero, fenomenologico: la Sicilia nella sua semplice, umana e imperdibile unicità. I protagonisti dei video sono casalinghe, artigiani, pescatori, contadini. La gente comune che racconta, in prima persona, antiche usanze portate avanti con grande dedizione e impegno”. I fondi (l’obiettivo è raccogliere 4800 euro) serviranno al noleggio attrezzatura, produzione, post-produzione spese di viaggio e di sostentamento durante le giornate di ripresa.

[sam_pro id=1_3 codes=”true”]

Laureato al Dams di Bologna in cinema sperimentale e documentario, Ricciardello ha cominciato la sua carriera come operatore e montatore video in una rete televisiva a Venezia. Negli ultimi anni ha lavorato in Australia come regista e direttore della fotografia per vari documentari e come stringer per un’agenzia di news di Berlino. Vive e lavora a Bologna ”senza dimenticare la sua Sicilia”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.