Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Aeroporto di Comiso, Aeriblei si candida a rappresentare il territorio



“Aeriblei si candida ad essere la società rappresentativa del territorio. Per tale motivo solleciteremo anche l’avvio di un azionariato diffuso e popolare della Soaco che gestisce l’aeroporto di Comiso”. E’ quanto si legge in una nota di Aeriblei: “La società SO.A.CO. è abilitata alla gestione dell’Aeroporto di Comiso in quanto titolare della certificazione aeroportuale; ha solo bisogno di un socio commerciale che non abbia conflitti di interesse e di un socio finanziario che concorra in modo determinante alla ricapitalizzazione della Società – si legge ancora-. Un sistema aeroportuale integrato tra Catania e Comiso si può realizzare solo se SO.A.CO. non sarà controllata da SAC. Noi auspichiamo che il Comune di Comiso, l’unico soggetto che può programmare la ricapitalizzazione di SO.A.CO., possa a breve procedere con un nuovo bando per l’individuazione dei nuovi soci in modo da permettere al territorio ibleo di partecipare per sostenere l’unica infrastruttura che gli permetterebbe di uscire dall’isolamento e di proiettarsi verso il mondo”.

E continuano: “Abbiamo letto diversi articoli di stampa dove la SAC si candida ad acquisire la quota del 40% della Intersac Holding Spa di proprietà della IES srl. La SAC ha più volte respinto le responsabilità sulla gestione di SO.A.CO. perché ci sono stati al comando sempre uomini ragusani, affermando di credere nello sviluppo dell’aeroporto di Comiso e che la gestione unica produrrà dei profitti. Facciamo presente che la pretesa di SAC di acquisire la totalità delle quote di Intersac Holding Spa e di gestire l’aeroporto di Comiso con una società unica lede le norme europee in tema di concorrenza”.

Per AERIBLEI  SO.A.CO. è in difficoltà economiche, non ha più un azionista di riferimento che la possa ricapitalizzare perché Intersac Holding Spa – che possiede il 65% delle azioni di SO.A.CO. – è in liquidazione. Per evitare che l’aeroporto di Comiso possa chiudere e che il territorio perda una grande infrastruttura essenziale per uscire dall’isolamento in cui viene tenuta, è indispensabile che il territorio faccia la sua parte e Siamo arrivati a questa conclusione perché la gestione della SO.A.CO., da quando l’aeroporto è diventato operativo ossia dal 2013 in poi, ha determinato perdite per circa 17 milioni di euro che hanno ridotto notevolmente il patrimonio netto della società. Infatti, il patrimonio netto è stato ridotto dal 2013 al 2017 da euro 19.112.635 a euro 4.790.377. Con l’approvazione del bilancio 2018 detto patrimonio potrà subire un’ulteriore riduzione di circa 2 milioni di euro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]