mercoledì, Agosto 12
Shadow

Agricoltura

Agricoltura in Sicilia : il settore, le imprese, i bandi, le opportunità in un comparto in trasformazione

Accademia siciliana della pasta contro il grano canadese

Accademia siciliana della pasta contro il grano canadese

Agricoltura
E’ una battaglia che prelude ad una guerra. In nome del grano a km0. Una guerra che vede fronteggiarsi il grano siciliano e il “collega” canadese che contiene glifosato che altro non è se non diserbante più diffuso in commercio contro le sterpaglie, creato della multinazionale statunitense Monsanto, catalogato dall’Agenzia per la ricerca sul cancro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità tra le sostanze potenzialmente cancerogene. La sostanza, ammessa dalla Commissione Europea, è utilizzata dai grandi coltivatori di grano e poi si ritrova inevitabilmente in grandissima parte dei marchi della pasta presenti sugli scaffali dei supermercati penalizzando così il grano siciliano che invece continua a sgomitare per farsi strada, ponendo come bandiera la sua qualità e genuinità. Secondo i ...
Sicilia, il successo post lockdown dei mercati contadini

Sicilia, il successo post lockdown dei mercati contadini

Agricoltura
Dopo  la lunga serrata dovuta al lockdown da circa un mese sono ripartiti i mercati contadini in tutta la Sicilia e specie nella provincia etnea si è registrato un grande afflusso di acquirenti, gestito con accortezza e nel pieno rispetto delle norme anti contagio dalle sigle organizzatrici (Cia, Confagricoltura e Codacons). A tracciare un bilancio è il presidente Giuseppe Strano. “I nostri produttori – spiega Strano – e il settore agricolo non sono mai fermati e specie nel momento di emergenza si è rivelato come fondamentale e strategico per il Paese fornendo derrate alimentari e prodotti di eccellenza. Adesso quella stessa eccellenza è tornato nelle piazze e nelle nostre città attraverso i mercati contadini che hanno consentito ai siciliani di acquistare prodotti sani e freschi dirett...
Viticoltura, al via la vendemmia verde : indennizzo fino a 15.000 euro

Viticoltura, al via la vendemmia verde : indennizzo fino a 15.000 euro

Agricoltura, Economia Sicilia
Al via la vendemmia verde per i viticoltori siciliani, misura del decreto Rilancio a sostegno del comparto per tamponare la grave emergenza economica attraversata da tutto il settore vitivinicolo a causa del Covid-19. A comunicarlo è la Cia Sicilia Occidentale, che ha seguito da vicino la stesura del bando da parte dell’assessorato regionale all’Agricoltura, trovando sponda favorevole per la modifica di alcune parti che avrebbero rischiato di annullare la misura per tante aziende dell’isola. La vendemmia verde è una misura prevista dall’Ocm vino (Organizzazione Comune del Mercato vitivinicolo, la regolamentazione unica dell'Unione Europea che disciplina il comparto), che prevede la distruzione o l’eliminazione di tutti i grappoli non ancora giunti a maturazione, riducendo a zero la resa. U...
Sicilia, agricoltura: bando per assegnare mille ettari ai giovani

Sicilia, agricoltura: bando per assegnare mille ettari ai giovani

Agricoltura
Il governo guidato da Nello Musumeci dopo avere individuato, su proposta dell'assessore all'Agricoltura Edy Bandiera, i criteri per selezionare i potenziali beneficiari, ha approvato l'elenco dei primi terreni demaniali che verranno dati in concessione ai “giovani agricoltori”, attraverso una rigorosa procedura di evidenza pubblica. Si tratta di beni immobili sparsi nelle province dell'Isola per un totale di oltre 1.150 ettari. A oltre sei anni dalla sua istituzione, la “Banca della Terra di Sicilia”, finalmente, sembra cominciare a muovere i primi passi.   «La “Banca della Terra” – sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci - rappresenta un’importante occasione per rafforzare le opportunità occupazionali e di reddito delle aree rurali. Con questo strumento puntiamo a valo...
Vino, la guerra del Primitivo: Puglia contro la Sicilia

Vino, la guerra del Primitivo: Puglia contro la Sicilia

Agricoltura, Economia Sicilia
Qualcuno già parla di guerra del Primitivo. La Puglia è scesa in campo contro la Sicilia per la decisione della Regione siciliana di autorizzare nell'Isola anche la coltivazione dello storico vitigno pugliese. La notizia è stata resa nota nei giorni scorsi dal senatore  Dario Stefàno. "Giù le mani dal Primitivo - dice per esempio il presidente del consorzio Doc Primitivo di Manduria Mauro Di Maggio - E' un vitigno identitario che traina tutto il sistema vitivinicolo e turistico della Puglia. Faremo tutto il possibile e ci appelleremo presso gli organi competenti per far annullare questa disposizione". L’Istituto regionale Vino e Olio di Sicilia ha avviato la sperimentazione del Primitivo con un progetto del ministero negli anni '90, finanziato tra l’altro dallo stesso ministero. Il prog...
Da Ismea la prima serie web dedicata all’olio: Sicilia protagonista

Da Ismea la prima serie web dedicata all’olio: Sicilia protagonista

Agricoltura
Viaggiare da casa alla scoperta dell’olio extravergine d’oliva italiano, dei suoi tanti territori che danno vita a un patrimonio di biodiversità unico al mondo, e di frantoi che combinano tecnologie all’avanguardia al saper fare di un tempo. In attesa di poter ricominciare a uscire e a viaggiare, l’Ismea sta proponendo in questi giorni la prima serie web interamente dedicata al mondo dell’extra vergine di oliva italiano di qualità, con una narrazione leggera e ironica e un cast giovanile di talento, per ingaggiare anche le nuove generazioni. “La via dell’olio - I capolavori dell’extravergine” questo il titolo della serie, racconta in tre episodi, il viaggio di un giovane food influencer e delle sue tre amiche attraverso alcune delle regione più importanti per l’olivicoltura Itali...
Coronavirus, Sicilia: stato di crisi per agricoltura e pesca

Coronavirus, Sicilia: stato di crisi per agricoltura e pesca

Agricoltura, Pesca
“Stato di crisi” per il settore dell’agricoltura, agroalimentare, pesca e agrituristico, conseguente all’emergenza che il Covid-19 ha arrecato e continua ad arrecare al settore primario. Lo ha dichiarato il governo Musumeci. Il provvedimento specifica che la pandemia in corso ha determinato: l’azzeramento del canale Horeca (hotel, ristoranti e catering) e delle mense scolastiche e universitarie; la chiusura di agriturismi, enoturismi, mercati storici e rionali, nonché di quelli dell’agricoltore e del pescatore; l’azzeramento della domanda di cibo da parte dei turisti in Sicilia; la difficoltà lungo tutta la filiera alimentare, in termini di approvvigionamento di materie prime e di spedizione e consegna dei prodotti; il ridotto funzionamento dei servizi di logistica, soprattutto interna...
Brexit, Igp e Dop a rischio: ecco come tutelare i prodotti

Brexit, Igp e Dop a rischio: ecco come tutelare i prodotti

Agricoltura
La Brexit mette a rischio il 30% dei prodotti agroalimentari italiani, che corrispondono a forniture stimate pari a circa 3,4 miliardi di euro (nel 2019). Lo sostiene Coldiretti che mette in guardia. L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea apre uno scenario problematico per i prodotti italiani agroalimentari (ma non solo). E potrebbe costare caro alle eccellenze del Made in Italy. Senza un accordo commerciale dettagliato tra le due parti si assisterebbe al ritorno delle frontiere. Con il conseguente pagamento di dazi e controllo delle merci che provengono dall’Italia. Ma sono anche a rischio le garanzie sulla tipicità dei prodotti. Brexit: salvaguardare il Made in Italy “Affinché si possa salvaguardare il “Made in Italy” agroalimentare è necessario stipulare un accordo nel quale ...
Agricoltura biologica: altri 170 milioni per le aziende agricole siciliane

Agricoltura biologica: altri 170 milioni per le aziende agricole siciliane

Agricoltura
Centosettanta milioni di euro a favore di 3.500 aziende siciliane per il mantenimento dell’agricoltura biologica per i prossimi 5 anni. Il finanziamento si è reso possibile grazie alla decisione del governo Musumeci di procedere alla rimodulazione finanziaria del Programma di sviluppo rurale 20141/2020. In particolare, si interverrà all’interno della focus area “Ambiente” e nello specifico a favore della Misura 11 “Pagamenti per il mantenimento dell’agricoltura biologica". «Con la nostra scelta a favore dell'agricoltura biologica – sottolinea il presidente Nello Musumeci – vogliamo premiare le aziende che hanno partecipato al bando dello scorso aprile con il quale erano già stati stanziati 35 milioni di euro, non sufficienti però a soddisfare tutte le richieste. Sostenere i risultati di...
Coltivava pomodoro brevettato da altri, condannato imprenditore di Vittoria

Coltivava pomodoro brevettato da altri, condannato imprenditore di Vittoria

Agricoltura
Un anno di reclusione e quindicimila euro di multa per avere riprodotto abusivamente piante di pomodoro coperte da brevetto. Il Tribunale di Ragusa ha condannato Salvatore Dezio, titolare di un’azienda agricola di Vittoria, nel Ragusano, dove sono state rinvenute quattro serre coltivate con una varietà vegetale protetta, senza le necessarie autorizzazioni previste. Si tratta della prima sentenza di questo tipo in Italia. Il processo è nato da una denuncia presentata dall’AIB (Anti-Infringement Bureau for Intellectual Porperty Rights in Plant Material), un’associazione internazionale di diritto belga che ha come obiettivo la lotta alla contraffazione nel settore delle sementi. Nel corso delle indagini sono state effettuate analisi del dna sulle coltivazioni della società Dezio, che hanno...
Corte dei conti europea: “Misure della Pac inefficaci per agricoltori”

Corte dei conti europea: “Misure della Pac inefficaci per agricoltori”

Agricoltura, Economia Sicilia
Secondo una nuova relazione della Corte dei conti europea, gli strumenti UE volti ad aiutare gli agricoltori ad assicurarsi contro calo dei prezzi e perdite di produzione a tutela del loro reddito hanno raggiunto solo in parte gli obiettivi perseguiti e il loro utilizzo è modesto e non uniforme. Inoltre, afferma la Corte, alcune misure eccezionali non sono state adeguatamente mirate e possono condurre al pagamento di compensazioni eccessive. La politica agricola comune (PAC) dell’UE prevede una serie di misure finalizzate a garantire un reddito stabile ed adeguato agli agricoltori. I pagamenti diretti ai 6,4 milioni di agricoltori dell’UE nei 28 Stati membri ammontano a 41 miliardi di euro all’anno. Oltre ai pagamenti diretti, la PAC include strumenti specifici per prevenire e gestire ...
Sicilia: olio di qualità eccellente e + 35% rispetto al 2018

Sicilia: olio di qualità eccellente e + 35% rispetto al 2018

Agricoltura, Economia Sicilia
Qualità eccellente di olio e il 35% di raccolto di olive in più rispetto alla disastrosa annata del 2018. È quanto emerge sulla produzione 2019 di olio in Sicilia dall’indagine esclusiva eseguita dagli osservatori di mercato di Cia-Agricoltori Italiani, Italia olivicola e Associazione italiana frantoiani oleari. “Un dato positivo per l’isola ma solo rispetto all’anno scorso, annata tra le peggiori di sempre: le quasi 25.000 tonnellate di raccolto stimato restano al di sotto del potenziale medio della regione. Il dato siciliano, inoltre, resta molto lontano da quanto hanno realizzato altre regioni del Mezzogiorno come la Puglia, che registra un più 175%, nonostante la xylella, e guida l’annata di riscatto del sud rispetto alla produzione stimata nel centro e nord Italia”, commenta Antoni...
Agricoltura in Sicilia, 50 milioni alle imprese: pubblicate tre graduatorie

Agricoltura in Sicilia, 50 milioni alle imprese: pubblicate tre graduatorie

Agricoltura
Cinquanta milioni di euro a favore delle imprese agricole siciliane per il ripristino degli agrumeti danneggiati dal virus della Tristeza, lo sviluppo di imprese extra-agricole e l'innovazione in agricoltura. Li ha finanziati la Regione Siciliana che, tramite l'assessorato dell'Agricoltura, nell'ambito del costante lavoro di attuazione del Programma di sviluppo rurale 2014-2020, ha pubblicato tre graduatorie provvisorie. «Una consistente boccata d'ossigeno - evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci - per i nostri agricoltori, oltre che un ulteriore significativo passo in avanti sul fronte della spesa comunitaria del Psr. Vengono finanziati progetti che, da un lato, possono contribuire allo sviluppo delle aziende agricole dell'Isola, dall'altro ad attutire i danni causati dal...
Sicilia, maltempo: in agricoltura danni per 350 milioni

Sicilia, maltempo: in agricoltura danni per 350 milioni

Agricoltura, Economia Sicilia
Il maltempo in Sicilia costa caro soprattutto all'agricoltura. Ammontano a circa 350 milioni di euro i danni alle produzioni e alle strutture agricole nelle province di Siracusa e Ragusa a seguito delle piogge alluvionali dello scorso fine settimana. E’ la stima che viene fuori dalle prime verifiche degli ispettorati provinciali agrari, disposte sabato scorso dal presidente della Regione Nello Musumeci, che si è recato nei luoghi colpiti dal maltempo insieme all’assessore per l’Agricoltura Edy Bandiera e al capo della Protezione civile regionale Calogero Foti. I Comuni interessati dal “mini ciclone Mediterraneo”, come è stato definito, risultano essere quelli di: Siracusa, Pachino, Portopalo di Capo Passero, Noto, Rosolini, Francofonte, Buccheri, Carlentini, Lentini, Militello Val di Ca...
Vino comune siciliano, alla Regione avviato il tavolo di crisi

Vino comune siciliano, alla Regione avviato il tavolo di crisi

Agricoltura
Prima riunione, nei giorni scorsi, all’Assessorato regionale all’Agricoltura, per il tavolo di crisi sul vino comune siciliano chiesto dalla Cia Sicilia Occidentale. Un “incontro positivo” con l’assessore Edy Bandiera, nel quale l’organizzazione che rappresenta i produttori delle province di Palermo e Trapani ha illustrato i nodi cruciali della crisi dei prezzi, ribadendo quelle che sono le sue proposte: abbassamento del tetto massimo delle rese per ettaro del vino da tavola da 500 a 250 quintali per riequilibrare il mercato e il reddito dei produttori; maggiore sostegno alle piccole e medie imprese; divieto assoluto di zuccheraggio; maggiori controlli contro le frodi; stop all’emigrazione dei vigneti siciliani verso il nord Italia attraverso le regole dei diritti di reimpianto. “E’ sta...
Consorzi di bonifica, Bandiera: “Azzerare i vecchi e ripartire con la riforma”

Consorzi di bonifica, Bandiera: “Azzerare i vecchi e ripartire con la riforma”

Agricoltura, Primo piano
Made In Sicily, programma di sviluppo rurale e Consorzi di Bonifica. Di questo ha parlato l’assessore regionale all’agricoltura Edy Bandiera in occasione della sua visita ragusana di lunedì scorso. A Scicli per l’assemblea di Forza Italia e su invito del presidente della Commissione attività produttive, Orazio Ragusa, Bandiera ha parlato agli operatori del settore agricolo spiegando quanto fatto dalla Regione in questo primo anno e mezzo di legislatura. "La nostra tutela agli agricoltori- ha spiegato l’assessore siracusano- parte dal controllo costante di ciò che entra dal bacino del Mediterraneo. ci siamo distinti per oltre 500 controlli in un anno”. Edy Bandiera sta puntando molto sulla programmazione per lo sviluppo rurale e sull’erogazione di Agea: “quando ci siamo insediati- ha aff...
Naturalmente Sicilia:la promozione del territorio parte dai prodotti della terra

Naturalmente Sicilia:la promozione del territorio parte dai prodotti della terra

Agricoltura, De Gusto, Economia Sicilia
Promuovere il territorio attraverso le eccellenze gastronomiche, partendo da ciò che la terra offre per poi proporre, grazie a chef sempre più creativi e preparati, delle portate uniche ed irripetibili. “Naturalmente Sicilia- Gusto a Km 0”, progetto ideato e curato da Teleradioregione, va in questa direzione partendo proprio dalla valorizzazione dei produttori: dall’ortofrutta alla carne passando per il pesce. Naturalmente Sicilia, che è anche un format televisivo, è una iniziativa che punta- così come spiegato anche dall’amministratore unico di Videoregione Marco Raddini e dal responsabile del progetto Carmelo Cappuzzello-  in un certo modo, ad invogliare i ristoratori a proporre all’interno dei loro locali i prodotti a km 0. In un piatto possono essere rappresentate storie e tradizioni d...
Donne del vino sicilia: nasce la prima consulta nazionale con la Regione

Donne del vino sicilia: nasce la prima consulta nazionale con la Regione

Agricoltura
Nascerà in Sicilia la prima consulta italiana di concertazione tra le Donne del Vino e la Regione, «un tavolo di confronto, di ascolto, di progettazione e rinnovamento della viticoltura e dell’agricoltura siciliana». È l’annuncio fatto dall’assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera durante la convention nazionale dell’Associazione ospitata ai piedi dell’Etna, a Castiglione di Sicilia (Catania). Iniziativa applaudita dalla presidente nazionale Donatella Cinelli Colombini, dalla delegata siciliana Roberta Urso e da numerose Donne del vino arrivate da tutta Italia per vivere tre giorni intensi di eventi, visite, degustazioni. «Parte dalla Sicilia un’iniziativa importante che apre un dialogo diretto con l’istituzione – dice Cinelli Colombini – crediamo che possa essere un esempio da ...
Vino e olio, patto tra produttori e logistica per trasporto veramente D.O.C

Vino e olio, patto tra produttori e logistica per trasporto veramente D.O.C

Agricoltura
Produttori, operatori logistici, costruttori di veicoli, organizzazioni e istituzioni si stringono la mano a difesa della qualità di vino e olio, durante il trasporto e lungo tutta la filiera: dalla vigna alla tavola del consumatore. Questo l’obiettivo dell’incontro organizzato dal mensile Uomini e Trasporti (edito da Federservice) con Cia-Agricoltori Italiani nella sua sede nazionale a Roma. La posta in gioco è, infatti, altissima. Vino e olio insieme pesano per oltre 8 miliardi sull'export nazionale. L’Italia è il primo produttore al mondo di vino (55 milioni di ettolitri nel 2018 di cui 20 milioni venduti all’estero) con un incremento annuo del 29% e un fatturato complessivo delle attività enologiche pari a 13 miliardi di euro. Quanto all’olio, il Paese è il secondo esportatore dopo ...