martedì, Gennaio 19
Shadow

Agricoltura

Agricoltura in Sicilia : il settore, le imprese, i bandi, le opportunità in un comparto in trasformazione

Recovery Plan: Cia, taglio 5 miliardi mette a rischio transizione agricola

Recovery Plan: Cia, taglio 5 miliardi mette a rischio transizione agricola

Agricoltura
Cia-Agricoltori Italiani lancia un grido di allarme dopo l'attenta analisi dello schema del Recovery Plan all'esame del Consiglio dei Ministri Il taglio di 5 miliardi nel Recovery Plan alla rivoluzione green va contro i principi della Commissione Ue e mette a rischio la rinascita sostenibile dell’Europa, fortemente voluta da Ursula von der Leyen. Cia-Agricoltori Italiani lancia un grido di allarme dopo l'attenta analisi dello schema del Recovery Plan all'esame del Consiglio dei Ministri, che prevede una decurtazione rilevante per il rilancio dell'agricoltura in chiave innovativa e green. Il taglio di risorse suscita grandi perplessità, anche perché il Recovery Plan è già in parte finanziato da fondi strutturali originariamente sottratti alla PAC (Politica agricola comune). Lo sh...
Canapa industriale, ok alla legge in commissione all’Ars

Canapa industriale, ok alla legge in commissione all’Ars

Agricoltura
Via libera della commissione Attività produttive dell'Ars alla legge del M5S (primo firmatario Luigi Sunseri) per la promozione della coltivazione della canapa industriale attraverso l'utilizzazione dei fondi PSR. Il disegno di legge, che mira a dare nuova linfa all'intera filiera produttiva e all'attività di ricerca sui semi e sulle varietà più idonee alla coltivazione in Sicilia, va ora incardinato in Aula, cosa che i deputati del M5S sperano di poter ottenere al più presto. “Il sì definitivo alla legge  - afferma Sunseri – oltre ad avere grande significato politico, collocando la Sicilia tra le regioni pioniere del settore, darebbe grande slancio all'agricoltura siciliana con la creazione di tantissimi nuovi posti di lavoro. Gli impieghi della canapa sono innumerevoli e ...
Natale, Cia: Covid taglia un zampone su tre nelle tavole degli italiani

Natale, Cia: Covid taglia un zampone su tre nelle tavole degli italiani

Agricoltura
Per la prima volta si stima un forte calo negli acquisti dei tradizionali zamponi e cotechini durante le feste di Natale, ennesimo colpo per la filiera suina, fiore all'occhiello del Made in Italy agroalimentare. Secondo Cia-Agricoltori Italiani, si registrerà una diminuzione di 1/3 rispetto ai 6 milioni di kg di prodotto (di cui 4 Igp, il resto tradizionale), consumato nello stesso periodo del 2019. Sono, infatti, fortemente diminuiti i ritiri di carne suina negli allevamenti da parte dell'industria alimentare, malgrado il -20% dei prezzi medi degli ultimi 2 mesi. Per gli insaccati precotti con cui tradizionalmente si festeggia il nuovo anno, è attesa, dunque, una contrazione dei consumi, a seguito delle misure imposte dal Governo per contrastare la pandemia. Sarà un San Silvestro sobrio,...
Olio, Manfredi Barbera: quantità in calo ma qualità eccellente

Olio, Manfredi Barbera: quantità in calo ma qualità eccellente

Agricoltura, Economia Sicilia
Una produzione inferiore alle attese, con notevoli differenze fra un territorio e l’altro, ma con una qualità in generale più che eccellente, anche grazie a un andamento climatico caratterizzato da poca umidità e temperature stabilmente più alte rispetto alla media. Questa, in sintesi, la previsione sulla campagna olearia 2020 in Sicilia che stima una leggera flessione sulla produzione delle olive nell’isola ma che, soprattutto per gli aspetti fitosanitari e di integrità del frutto, sembra accreditare una buona qualità diffusa ma con aree di eccellenza più che significative, soprattutto per alcuni territori e alcune cultivar. L’azienda Barbera guarda alla nuova produzione con grande fiducia, nel rispetto degli standard qualitativi degli oli extra vergine d’oliva prodotti e commercializz...
Sicilia: terra fertile per la coltivazione delle patate

Sicilia: terra fertile per la coltivazione delle patate

Agricoltura
La Sicilia è una delle prime regioni italiane ad essere impegnata nella semina e raccolta di patate, specialmente quelle novelle. Si tratta di un tubero molto diffuso e consumato in tutto il mondo, grazie alla sua versatilità e bontà in cucina(basta pensare alle patate al forno croccanti) e ai numerosi benefici che ha sull’organismo. Grazie al suo terreno fertile e alle favorevoli condizioni climatiche in alcune zone costiere, in Sicilia vengono realizzati due cicli di coltivazione extrastagionale. La prima è quella più importante, definita autunno-vernino-primaverile, fatta principalmente tra marzo e giugno, fornisce la patata novella, molto fresca e di un’ottima fragranza. Il secondo ciclo di coltivazione (estivo-autunnale) si realizza il secondo raccolto da dicembre a febbrai...
Vino, dalla Regione siciliana 8 milioni per la promozione dell’export

Vino, dalla Regione siciliana 8 milioni per la promozione dell’export

Agricoltura
Oltre 8 milioni di euro alle aziende vitivinicole siciliane per la promozione del vino siciliano fuori dall'Unione Europea. Previsto un contributo a fondo perduto fino al 60 per cento delle spese sostenute per l'attività di propaganda. Lo prevede il bando pubblicato dalla Regione Siciliana sul sito dell'assessorato all'Agricoltura a valere sull’Ocm vino e in particolare sulla misura “Promozione sui mercati dei Paesi terzi”. «Altre risorse – evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci – che il mio governo ha voluto mettere in campo per aumentare sempre di più la competitività delle nostre produzioni enologiche, già conosciute e apprezzate, nei mercati esteri». La dotazione finanziaria complessiva è pari a 8,3 milioni di euro e ci sarà tempo sino al 23 novembre per la presenta...
Pantelleria: architetti studiano paesaggio dell’agricoltura eroica

Pantelleria: architetti studiano paesaggio dell’agricoltura eroica

Agricoltura, Professioni
L’agricoltura che ormai si definisce ‘eroica’ – perché di difficilissima gestione – ha segnato il paesaggio di Pantelleria ma fornisce anche soluzioni adattabili a buona parte del Mediterraneo rispetto al cambiamento climatico in atto. Per questo da oggi fino a domenica 20 settembre, l’AIAPP - Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio si è data appuntamento a Pantelleria. L’incontro organizzato dalla Sezione Sicilia ha l’intento non solo di conoscere meglio gli habitat naturali dell’isola, ma soprattutto di confrontarsi sulle tecniche di coltivazione e gestione del territorio utilizzate che mostrano una capacità di adattamento e di resilienza. Un insegnamento utile per affrontare le attuali sfide climatiche e ambientali. “Quale migliore adattamento ai cambiamenti climatici...
Agricoltura, al via le agevolazioni per l’imprenditoria femminile

Agricoltura, al via le agevolazioni per l’imprenditoria femminile

Agricoltura
Favorire l’imprenditoria femminile e riequilibrare il quadro attuale è l’obiettivo dei nuovi incentivi finalizzati allo sviluppo e al consolidamento delle aziende agricole condotte da imprenditrici. Dalle ore 15.00 di oggi è aperto sul sito www.ismea.it il portale per accedere agli incentivi previsti dal D.M. " Donne in Campo" (G.U. n.212 del 26 agosto 2020). I progetti di imprenditoria femminile potranno beneficiare di mutui agevolati, a tasso zero, fino a 300.000 euro a copertura del 95% delle spese ammissibili. La durata del finanziamento è compresa fra 5 e 15 anni. Imprenditoria femminile: tre obiettivi da valutare Gli investimenti dovranno essere ricompresi nell’ambito di almeno una fra tre tipologie di obiettivo: il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globale d...
Accademia siciliana della pasta contro il grano canadese

Accademia siciliana della pasta contro il grano canadese

Agricoltura
E’ una battaglia che prelude ad una guerra. In nome del grano a km0. Una guerra che vede fronteggiarsi il grano siciliano e il “collega” canadese che contiene glifosato che altro non è se non diserbante più diffuso in commercio contro le sterpaglie, creato della multinazionale statunitense Monsanto, catalogato dall’Agenzia per la ricerca sul cancro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità tra le sostanze potenzialmente cancerogene. La sostanza, ammessa dalla Commissione Europea, è utilizzata dai grandi coltivatori di grano e poi si ritrova inevitabilmente in grandissima parte dei marchi della pasta presenti sugli scaffali dei supermercati penalizzando così il grano siciliano che invece continua a sgomitare per farsi strada, ponendo come bandiera la sua qualità e genuinità. Secondo i ...
Sicilia, il successo post lockdown dei mercati contadini

Sicilia, il successo post lockdown dei mercati contadini

Agricoltura
Dopo  la lunga serrata dovuta al lockdown da circa un mese sono ripartiti i mercati contadini in tutta la Sicilia e specie nella provincia etnea si è registrato un grande afflusso di acquirenti, gestito con accortezza e nel pieno rispetto delle norme anti contagio dalle sigle organizzatrici (Cia, Confagricoltura e Codacons). A tracciare un bilancio è il presidente Giuseppe Strano. “I nostri produttori – spiega Strano – e il settore agricolo non sono mai fermati e specie nel momento di emergenza si è rivelato come fondamentale e strategico per il Paese fornendo derrate alimentari e prodotti di eccellenza. Adesso quella stessa eccellenza è tornato nelle piazze e nelle nostre città attraverso i mercati contadini che hanno consentito ai siciliani di acquistare prodotti sani e freschi dirett...
Viticoltura, al via la vendemmia verde : indennizzo fino a 15.000 euro

Viticoltura, al via la vendemmia verde : indennizzo fino a 15.000 euro

Agricoltura, Economia Sicilia
Al via la vendemmia verde per i viticoltori siciliani, misura del decreto Rilancio a sostegno del comparto per tamponare la grave emergenza economica attraversata da tutto il settore vitivinicolo a causa del Covid-19. A comunicarlo è la Cia Sicilia Occidentale, che ha seguito da vicino la stesura del bando da parte dell’assessorato regionale all’Agricoltura, trovando sponda favorevole per la modifica di alcune parti che avrebbero rischiato di annullare la misura per tante aziende dell’isola. La vendemmia verde è una misura prevista dall’Ocm vino (Organizzazione Comune del Mercato vitivinicolo, la regolamentazione unica dell'Unione Europea che disciplina il comparto), che prevede la distruzione o l’eliminazione di tutti i grappoli non ancora giunti a maturazione, riducendo a zero la resa. U...
Sicilia, agricoltura: bando per assegnare mille ettari ai giovani

Sicilia, agricoltura: bando per assegnare mille ettari ai giovani

Agricoltura
Il governo guidato da Nello Musumeci dopo avere individuato, su proposta dell'assessore all'Agricoltura Edy Bandiera, i criteri per selezionare i potenziali beneficiari, ha approvato l'elenco dei primi terreni demaniali che verranno dati in concessione ai “giovani agricoltori”, attraverso una rigorosa procedura di evidenza pubblica. Si tratta di beni immobili sparsi nelle province dell'Isola per un totale di oltre 1.150 ettari. A oltre sei anni dalla sua istituzione, la “Banca della Terra di Sicilia”, finalmente, sembra cominciare a muovere i primi passi.   «La “Banca della Terra” – sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci - rappresenta un’importante occasione per rafforzare le opportunità occupazionali e di reddito delle aree rurali. Con questo strumento puntiamo a valo...
Vino, la guerra del Primitivo: Puglia contro la Sicilia

Vino, la guerra del Primitivo: Puglia contro la Sicilia

Agricoltura, Economia Sicilia
Qualcuno già parla di guerra del Primitivo. La Puglia è scesa in campo contro la Sicilia per la decisione della Regione siciliana di autorizzare nell'Isola anche la coltivazione dello storico vitigno pugliese. La notizia è stata resa nota nei giorni scorsi dal senatore  Dario Stefàno. "Giù le mani dal Primitivo - dice per esempio il presidente del consorzio Doc Primitivo di Manduria Mauro Di Maggio - E' un vitigno identitario che traina tutto il sistema vitivinicolo e turistico della Puglia. Faremo tutto il possibile e ci appelleremo presso gli organi competenti per far annullare questa disposizione". L’Istituto regionale Vino e Olio di Sicilia ha avviato la sperimentazione del Primitivo con un progetto del ministero negli anni '90, finanziato tra l’altro dallo stesso ministero. Il prog...
Da Ismea la prima serie web dedicata all’olio: Sicilia protagonista

Da Ismea la prima serie web dedicata all’olio: Sicilia protagonista

Agricoltura
Viaggiare da casa alla scoperta dell’olio extravergine d’oliva italiano, dei suoi tanti territori che danno vita a un patrimonio di biodiversità unico al mondo, e di frantoi che combinano tecnologie all’avanguardia al saper fare di un tempo. In attesa di poter ricominciare a uscire e a viaggiare, l’Ismea sta proponendo in questi giorni la prima serie web interamente dedicata al mondo dell’extra vergine di oliva italiano di qualità, con una narrazione leggera e ironica e un cast giovanile di talento, per ingaggiare anche le nuove generazioni. “La via dell’olio - I capolavori dell’extravergine” questo il titolo della serie, racconta in tre episodi, il viaggio di un giovane food influencer e delle sue tre amiche attraverso alcune delle regione più importanti per l’olivicoltura Itali...
Coronavirus, Sicilia: stato di crisi per agricoltura e pesca

Coronavirus, Sicilia: stato di crisi per agricoltura e pesca

Agricoltura, Pesca
“Stato di crisi” per il settore dell’agricoltura, agroalimentare, pesca e agrituristico, conseguente all’emergenza che il Covid-19 ha arrecato e continua ad arrecare al settore primario. Lo ha dichiarato il governo Musumeci. Il provvedimento specifica che la pandemia in corso ha determinato: l’azzeramento del canale Horeca (hotel, ristoranti e catering) e delle mense scolastiche e universitarie; la chiusura di agriturismi, enoturismi, mercati storici e rionali, nonché di quelli dell’agricoltore e del pescatore; l’azzeramento della domanda di cibo da parte dei turisti in Sicilia; la difficoltà lungo tutta la filiera alimentare, in termini di approvvigionamento di materie prime e di spedizione e consegna dei prodotti; il ridotto funzionamento dei servizi di logistica, soprattutto interna...
Brexit, Igp e Dop a rischio: ecco come tutelare i prodotti

Brexit, Igp e Dop a rischio: ecco come tutelare i prodotti

Agricoltura
La Brexit mette a rischio il 30% dei prodotti agroalimentari italiani, che corrispondono a forniture stimate pari a circa 3,4 miliardi di euro (nel 2019). Lo sostiene Coldiretti che mette in guardia. L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea apre uno scenario problematico per i prodotti italiani agroalimentari (ma non solo). E potrebbe costare caro alle eccellenze del Made in Italy. Senza un accordo commerciale dettagliato tra le due parti si assisterebbe al ritorno delle frontiere. Con il conseguente pagamento di dazi e controllo delle merci che provengono dall’Italia. Ma sono anche a rischio le garanzie sulla tipicità dei prodotti. Brexit: salvaguardare il Made in Italy “Affinché si possa salvaguardare il “Made in Italy” agroalimentare è necessario stipulare un accordo nel quale ...
Agricoltura biologica: altri 170 milioni per le aziende agricole siciliane

Agricoltura biologica: altri 170 milioni per le aziende agricole siciliane

Agricoltura
Centosettanta milioni di euro a favore di 3.500 aziende siciliane per il mantenimento dell’agricoltura biologica per i prossimi 5 anni. Il finanziamento si è reso possibile grazie alla decisione del governo Musumeci di procedere alla rimodulazione finanziaria del Programma di sviluppo rurale 20141/2020. In particolare, si interverrà all’interno della focus area “Ambiente” e nello specifico a favore della Misura 11 “Pagamenti per il mantenimento dell’agricoltura biologica". «Con la nostra scelta a favore dell'agricoltura biologica – sottolinea il presidente Nello Musumeci – vogliamo premiare le aziende che hanno partecipato al bando dello scorso aprile con il quale erano già stati stanziati 35 milioni di euro, non sufficienti però a soddisfare tutte le richieste. Sostenere i risultati di...
Coltivava pomodoro brevettato da altri, condannato imprenditore di Vittoria

Coltivava pomodoro brevettato da altri, condannato imprenditore di Vittoria

Agricoltura
Un anno di reclusione e quindicimila euro di multa per avere riprodotto abusivamente piante di pomodoro coperte da brevetto. Il Tribunale di Ragusa ha condannato Salvatore Dezio, titolare di un’azienda agricola di Vittoria, nel Ragusano, dove sono state rinvenute quattro serre coltivate con una varietà vegetale protetta, senza le necessarie autorizzazioni previste. Si tratta della prima sentenza di questo tipo in Italia. Il processo è nato da una denuncia presentata dall’AIB (Anti-Infringement Bureau for Intellectual Porperty Rights in Plant Material), un’associazione internazionale di diritto belga che ha come obiettivo la lotta alla contraffazione nel settore delle sementi. Nel corso delle indagini sono state effettuate analisi del dna sulle coltivazioni della società Dezio, che hanno...
Corte dei conti europea: “Misure della Pac inefficaci per agricoltori”

Corte dei conti europea: “Misure della Pac inefficaci per agricoltori”

Agricoltura, Economia Sicilia
Secondo una nuova relazione della Corte dei conti europea, gli strumenti UE volti ad aiutare gli agricoltori ad assicurarsi contro calo dei prezzi e perdite di produzione a tutela del loro reddito hanno raggiunto solo in parte gli obiettivi perseguiti e il loro utilizzo è modesto e non uniforme. Inoltre, afferma la Corte, alcune misure eccezionali non sono state adeguatamente mirate e possono condurre al pagamento di compensazioni eccessive. La politica agricola comune (PAC) dell’UE prevede una serie di misure finalizzate a garantire un reddito stabile ed adeguato agli agricoltori. I pagamenti diretti ai 6,4 milioni di agricoltori dell’UE nei 28 Stati membri ammontano a 41 miliardi di euro all’anno. Oltre ai pagamenti diretti, la PAC include strumenti specifici per prevenire e gestire ...