Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Affitti Regione, Semilia (Ance): “Regione ascolti le nostre proposte”



“In Italia, i canoni che la Pubblica Amministrazione corrisponde per gli affitti dei locali destinati ad uffici e servizi pubblici sono stati ridotti a partire da 2012 del 15%. Solo la Regione Siciliana, con una propria norma, aveva già aumentato dal 2013 con la Legge n°9, la riduzione ai contratti, anche quelli in corso, del 20%. Con Legge Finanziaria regionale, questa riduzione viene aumentata di un ulteriore 5% annuo dal prossimo 1° luglio e fino al 30 giugno 2024. Si tratta di una palese violazione dei rapporti contrattuali in essere di natura privata”.

Ad affermarlo è Pietro Settimo Semilia, Responsabile del Gruppo Immobiliaristi di Ance Palermo che continua: “Noi avevamo sollevato la questione già qualche settimana fa e adesso interviene anche il presidente di Ance Sicilia Santo Cutrone che ha inviato una lettera all’assessore regionale all’Economia Gaetano Armao e al presidente della Regione Nello Musumeci sottolineando come, anche all’interno del sistema di imprese aderenti ad Ance, si manifesti una ingiustificabile disparità di trattamento tra le imprese che hanno rapporti contrattuali del medesimo rango con conduttori pubblici. Inoltre, a giustificare questa misura non può bastare l’esigenza di contenimento della spesa per la Pubblica Amministrazione conseguente all’emergenza finanziaria perché altrimenti non si comprenderebbe per quale motivo questa esigenza di contenimento della spesa debba penalizzare solo i locatori aventi come conduttore un ente pubblico (nello specifico, la Regione Siciliana), rispetto ad altri contraenti privati dell’Amministrazione, quali, per esempio, i fornitori di beni o di servizi per contratti di durata e ad esecuzione periodica”.

“Per questo, come Ance – conclude Semilia – abbiamo avanzato alla Regione una proposta: la sospensione, in via anche emergenziale, della norma in questione (ininterrottamente prorogata in Italia dal 2012 ed in Sicilia dal 2013) per sopperire anche al blocco normativo dell’adeguamento Istat dei canoni medesimi ed a una pressione fiscale e tributaria sugli immobili che non diminuisce proporzionalmente alla riduzione dei canoni o, in subordine, l’abbattimento del canone potrebbe essere “sospeso” oppure “alleggerito” solo per gli immobili strutturati e/o con classe e/o standard energetici e di sicurezza adeguati alla normativa vigente per tipologia di immobile”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]