Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Agroalimentare, con Deliveristo un mercato virtuale: dal produttore al ristorante



Più di 300 produttori coinvolti, 15.000 prodotti in catalogo e oltre 300 ristoratori che hanno utilizzato il servizio, ma soprattutto investimenti da parte di business angels per un totale di 2,5 milioni di euro, una crescita costante del 30% mese su mese e – da inizio anno – volumi di vendita triplicati rispetto allo stesso periodo del 2019. Sono i numeri di Deliveristo (www.Deliveristo.com), piattaforma digitale dedicata all’Ho.Re.Ca. (Hotellerie – Restaurant – Cafè) che mette in contatto piccoli produttori e ristoratori con l’intento di permettere a questi ultimi di acquistare con semplicità le migliori eccellenze italiane direttamente dai fornitori.

In sostanza, un mercato virtuale che rappresenta un punto d’incontro poiché è in grado di ospitare tutti i produttori e i fornitori esistenti, garantendo un unico luogo di fatturazione, gestione del pagamento e della logistica, grazie a un’integrazione tramite operatori specializzati che lavorano in drop shipping: dalla porta del produttore direttamente a quella del ristoratore. Un ruolo, quello del marketplace digitale dell’agroalimentare B2B, destinato a svilupparsi, soprattutto considerando le necessità di tutta la filiera nell’anno dell’emergenza sanitaria. Restrizioni e lockdown hanno infatti cambiato le carte in tavola, sottolineando l’importanza del digitale per garantire la business continuity e mettere in comunicazione produttori locali e di qualità – spesso poco digitalizzati e ancorati a sistemi di promozione tradizionale – e mondo dei ristoratori. “Il 2020 ha segnato un inevitabile cambio di rotta per quanto riguarda gli acquisti, non soltanto nel comparto food delivery B2C ma anche in quello B2B, con i produttori che hanno avuto la necessità di creare nuovi canali per le vendite e con i ristoratori che hanno cercato il modo più rapido e sicuro di rifornire le cucine”, spiega Ivan Aimo, Founder & CEO di Deliveristo. La piattaforma permette ai produttori di digitalizzarsi rapidamente, grazie ad una vetrina online unica nel suo genere, tramite la quale ricevere gli ordini e avere supporto tecnologico e logistico.

I ristoratori e gli operatori del settore HoReCa invece possono iscriversi gratuitamente, navigare nel catalogo come in un qualsiasi e-commerce, acquistare direttamente online prodotti di nicchia e di qualità generalmente non presenti sul mercato. “È per noi fondamentale promuovere digitalmente il made in Italy e supportare l’intera filiera”, sottolinea Erica Fifield, responsabile produttori di Deliveristo. “Ci poniamo come consulenti e facilitatori dei rapporti commerciali, a oggi molto frammentati e che i fornitori italiani fanno fatica a costruire con le loro reti vendita”. Sempre per supportare ristoratori e produttori in un momento di crisi Deliveristo aderisce a #iostoconiristoratori. Progetto guidato da Dishcovery che unisce startup e professionisti del settore HoReCa per mettere a disposizione gratis alcuni dei propri servizi e semplificare la transizione dei ristoranti nel mondo digitale rispettando le disposizioni e le restrizioni del DPCM. Deliveristo metterà a disposizione un Customer Care gratuito per aiutare i ristoratori ad accedere ai bandi offerti per i ristoratori dallo Stato o dalle Regioni. Nel Lazio, inoltre, la start up supporta i ristoratori nella riscossione del Bonus Lazio Km0, che prevede incentivi per i ristoratori e gli operatori del settore HoReCa che acquistano prodotti locali DO (denominazione d’origine), IG (indicazione geografica) e PAT (prodotti agroalimentari tradizionali).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]