Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Al via in Sicilia il progetto “Giovani imprenditori in movimento”



Con il progetto “Giovani in movimento”, riparte anche in Sicilia il programma “Erasmus per giovani imprenditori” che consente agli aspiranti imprenditori europei di poter acquisire le competenze necessarie per avviare e gestire con successo la propria impresa. Come avviene già per gli studenti, anche per gli imprenditori il programma Erasmus prevede lo scambio di khow-how, lo sviluppo e la conoscenza di nuovi mercati per l’imprenditoria internazionale, la crescita professionale.

Nell’isola, nell’ambito del partenariato strategico quadro “Giovani in movimento”, l’ente di formazione “Logos”, con sede a Comiso, è nuovamente l’unica “organizzazione intermediaria” autorizzata ad assistere nel biennio 2017-2019 gli imprenditori che intendono aderire al programma il cui obiettivo è la mobilità geografica delle giovani imprese nell’ambito dei Paesi dell’Unione Europea. I giovani imprenditori siciliani che hanno realizzato da poco un’impresa o che sono in fase di start up potranno così essere ospitati, con spese a carico del progetto, all’interno di imprese all’estero dove potranno dunque approfondire le proprie conoscenze con imprenditori che sono già presenti da anni sul mercato e che dunque ne conoscono le particolarità.

Ma il programma prevede anche la possibilità inversa, ovvero quella di ospitare nelle aziende siciliane, giovani imprenditori stranieri che intendono sviluppare la propria formazione. Da questi incontri nasceranno anche le opportunità per le imprese del territorio di creare joint-venture innovative che si aprono con maggiore facilità ai mercati internazionali.

Logos, dal 1 febbraio 2017 al 31 gennaio 2019, potrà assistere 22 aspiranti imprenditori italiani che vogliono effettuare lo scambio all’estero e 12 aspiranti imprenditori esteri che potranno essere ospitati da imprenditori siciliani.

“I vantaggi per entrambe le figure sono certamente notevoli – spiega Rosario Alescio, presidente di Logos – Il soggetto ospitato non solo potrà beneficiare della disponibilità di un imprenditore già avviato e di successo per lo scambio di idee e pareri, ovvero una sorta di formazione continua sul campo, ma potrà anche approfittare della sua permanenza in un Paese straniero per accrescere le sue conoscenze e scoprire dal vivo nuovi mercati. Il soggetto ospitante, dal canto suo, potrà ricavare utili stimoli dalla presenza di un giovane imprenditore straniero, avvantaggiandosi della sua conoscenza dei mercati stranieri, allargando quindi i suoi orizzonti lavorativi e magari avviando con l’imprenditore ospitato una nuova attività di crescita e sviluppo in un’ottica di joint-venture e di mobilità geografica delle giovani imprese in ambito europeo”.

Il partenariato strategico è guidato, in qualità di capofila, dalla spagnola Uninova, la società per la promozione delle imprese innovative. I partner sono la Bohemia Eu Planners per la Repubblica Ceca, il centro incubatore Associacao Spinpark per il Portogallo, l’Università di Muenster per la Germania, la Logos e la Project Ahead Sc per l’Italia, la Camera di Commercio e Industria Regione Paris-Ile-De-France per la Francia, la Camera di Commercio e Industria di Badajos per la Spagna e l’Associazione Informo per la Croazia.

“I nuovi imprenditori attraverso lo svolgimento di un periodo di scambio – spiega Cristina Dragoi, responsabile del progetto – hanno la possibilità di collaborare con un imprenditore già affermato nella sua piccola e media impresa. Il progetto offre un sostegno economico ai nuovi imprenditori che partono per lo scambio, come supporto finanziario forfettario mensile che copre tutte le spese connesse allo spostamento ed alla permanenza all’estero. Le attività imprenditoriali possono riguardare qualunque ambito economico: dall’agricoltura, all’industria e al terzo settore. Il partenariato darà priorità e avrà il focus sul settore delle tecnologie dell’informazione Itc e sull’imprenditorialità al femminile”.

In tutta Europa il progetto “Giovani imprenditori in movimento” coinvolgerà 225 nuovi imprenditori e 120 imprenditori affermati. Per maggiori informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione per imprenditori siciliani è possibile contattare l’ente di formazione “Logos” al numero 0932 731026 o all’indirizzo email di posta elettronica segreteria.comiso@logos-italia.it oppure è possibile contattare l’Ufficio di assistenza Erasmus per Giovani Imprenditori scrivendo a support@erasmus-entrepreneurs.eu, o il sito web www.logos-italia.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]