Shadow

Appalti, in Sicilia creato il Cassetto delle imprese

«La Regione Siciliana si dota oggi di un vero e proprio “Cassetto delle imprese”, così da tagliare le lungaggini e agevolare le forze produttive nella partecipazione agli appalti pubblici. Il Governo Musumeci, dopo una proficua concertazione con Ance e altre associazioni datoriali, ha infatti istituito l’Albo degli Operatori economici, rivolgendosi alla platea delle imprese interessate dagli affidamenti della Regione e dalle gare effettuate dagli Urega. Semplifichiamo per aumentare la trasparenza e facilitare il lavoro tanto degli enti pubblici quanto delle stesse aziende che sono il motore socio-economico della Sicilia».

Lo dichiara l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, commentando il decreto assessoriale n. 14 dello scorso 25 marzo che istituisce l’Albo degli Operatori Economici della Regione Siciliana per lavori, servizi e forniture ricompresi nell’art. 36 del D.Lgs. n. 50/2016 e seguenti adeguamenti normativi.

«Grazie a questa misura – prosegue l’assessore – riduciamo l’aggravio per gli operatori nella fase di presentazione della documentazione amministrativa richiesta da ogni gara. Per aziende e professionisti registrati non sarà più necessario presentare le stesse carte per ogni affidamento. Nel “cassetto” della Regione, infatti, ogni impresa inserirà atti e requisiti a cui le Commissioni di gare potranno attingere, di volta in volta, quando richiesto dallo svolgimento delle procedure. Agli operatori – sottolinea Falcone – spetterà solo presentare una dichiarazione che rinvia all’Albo. Proseguiamo convinti nel percorso di risanamento e rilancio dell’intero sistema dei Lavori pubblici in Sicilia».

Leggi anche  Palermo, Unicredit finanzia la Sartoria sociale 3D

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.