Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.



Blockchain in Sicilia, domani all’Ars confronto con esperti

La tecnologia Blockchain come nuova opportunità di sviluppo economico in Sicilia. Se ne parlerà domani all’Ars nel corso di una tavola rotonda che vedrà coinvolte istituzioni, imprese e cittadini. L’appuntamento, organizzato dalla deputata regionale del Movimento 5 Stelle Jose Marano è in programma domani (mercoledì 26 giugno 2019) alle ore 9.30 nella Sala Piersanti Mattarella in Piazza del Parlamento n.1.

 

“La Blockchain – spiega Jose Marano – rappresenta un’opportunità per lo sviluppo di una nuova economia in Sicilia e insieme a relatori specializzati, si discuterà del potenziale di tale tecnologia di incidere in maniera determinante su settori fondamentali quali la tutela del Made in Sicily, la tutela della salute del consumatore, il contrasto alla contraffazione alimentare, la promozione degli imprenditori virtuosi ed onesti, la promozione della trasparenza e la tracciabilità dei prodotti alimentari siciliani di eccellenza”.

 

Nel mese di agosto 2018 la deputata M5S ha depositato il primo disegno di legge sulla Blockchain in Sicilia dal titolo: ‘Sviluppo di una piattaforma informatica multifunzionale Blockchain per l’applicazione ai servizi di tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti agroalimentari’.

“Con l’approvazione di questo strumento normativo – spiega ancora la deputata – la Sicilia avrebbe la possibilità di diventare la prima regione in Italia a promuovere concretamente questa nuova tecnologia, così come emerso al forum nazionale della Blockchain organizzata dalla Casaleggio e Associati lo scorso autunno a Milano”.

 

Tornando all’evento Ars, saranno presenti tra gli altri, il capogruppo del M5S Francesco Cappello, il presidente della Commissione Ars alle attività produttive l’on Orazio Ragusa, il Co-Founder e CEO presso Foodchain S.p.A. Marco Vitale, l’Esperto in standard su Blockchain e DLT in UNINFO, CEN, ISO ed ITU Daniele Tumietto. Per quanto concerne il quadro normativo di riferimento, tra gli esperti del panel sarà presente William Nonnis, Ministero della Difesa Full Stack Developer, Blockchain Consultant & Developer Member of Focus Group UNINFO (CEN/CENELEC) Blockchain DLT Staff Tecnico Italian OpenLab Membro del Consiglio Nazionale di Italia4Blockchain. Poi ancora Juri Cesare, Capitano Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo, Angela Foti, deputata M5S A.R.S, componente della III Commissione “Attività Produttive”, Calogero Guagliano, Direttore Generale IRFIS, Raffaele Mazzeo, commercialista esperto di applicazioni Blockchain e Federica Argentati, Presidente Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia.

 

 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

La casa green fa bene all’ambiente e anche al portafoglio. Nell’ultimo anno, complici le aspettative sul calo dei tassi di interesse e le offerte lanciate da alcune banche per cavalcare l’onda della direttiva Ue sull’efficientamento energetico degli immobili, il costo dei mutui per abitazioni di Classe A e B ha segnato una forte contrazione.  Secondo […]

2 min

La Ugri- Servizi per l’Ambiente è un’ azienda palermitana che opera, prevalentemente, con i suoi servizi in tutta la Sicilia, ma che sviluppa attività anche oltre lo Stretto. Lavora sia con il pubblico che con il privato. Ascoltare i bisogni della comunità è la mission con la quale la Ugri affronta il lavoro rivolgendosi alle […]

1 min

Un milione e 100 mila euro per adeguare gli impianti elettrici di tre dighe in Sicilia, tutte nell’Ennese. Lo prevede un bando del dipartimento dell’Acqua e dei rifiuti pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana. In particolare, nella diga Olivo, in contrada Gritti a Piazza Armerina, verranno eseguiti lavori su distribuzione esterna, cabina elettrica, due gruppi […]

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]