Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Cantina Palmeri, Ueli Breitschmid: “Vi racconto il mio vino trionfo della natura”



 

Amore per una terra baciata dal sole come quella di Avola, in Sicilia. Rispetto per la natura, rispetto per l’essere umano. La Cantina Palmeri, nel cuore del territorio del Nero d’Avola, non è solo un luogo dove si produce vino, dove si coltivano piante, ortaggi, frutti. È anche una filosofia di vita, uno stile che Ueli Breitschmid, titolare dell’azienda, ha voluto trasmettere ai propri dipendenti e a tutta la cantina.

Dottor Breitschmid, qual è lo spirito che muove il lavoro alla Cantina Palmeri?

“Amiamo e ci prendiamo cura del lombrico e del millepiedi tanto quanto delle lumache e di tutti i milioni di microbi e acari che vivono nei nostri terreni. Essi, insieme all’eccezionale microclima di Avola, creano la fertilità dei nostri vigneti”.

E come si esprime questo amore?

“Ci piace raccogliere a mano l’uva, le olive, i pomodori perché questo crea lavoro e rispetto per le nostre piante e i nostri alberi. Creiamo e viviamo dell’equilibrio tra yin e yang, dare e prendere”.

Questo si manifesta anche nei prodotti che realizzate.

“Crediamo che i prodotti nutritivi naturali provenienti da terreni intatti siano di grande importanza per il microbioma nel nostro intestino umano e costituiscano una fonte importante per una salute equilibrata e una vita felice”.

Rispetto della natura e rispetto dell’uomo quindi.

“Rispettiamo gli esseri umani, sia come forza lavoro, sia come ospiti o clienti, tutti insieme alle loro capacità, alla loro razza e cultura e alle loro famiglie. Incluse leggi e le regole e accettando la piena responsabilità di ciò che facciamo e produciamo. Così facendo, speriamo di essere d’esempio per gli altri, di contribuire a migliorare la qualità della vita, l’ambiente e la società”.

Per lei non può esserci attenzione al gusto se non c’è attenzione alla salute? 

“Il nostro scopo è fornire una nuova esperienza di gusto da prodotti naturali che proteggono la parte cruciale del nostro corpo, la salute dell’intestino. Per questo invitiamo i nostri consumatori a visitarci e a diventare testimoni di come i prodotti Palmeri crescano sulla nostra terra, sulle nostre piante. I nostri prodotti sono naturali al massimo possibile e sono prodotti sotto il nostro pieno controllo di qualità e standard dal suolo al consumatore. Sono raccolti e selezionati a mano da raccoglitori esperti. Sono prodotti con il minor uso possibile di additivi e conservanti. Non si tratta di fanatismo ma un voler aiutare gli altri a sperimentare il gusto naturale del cibo di cui conoscono personalmente il produttore e il terreno da cui proviene”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]