Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Caso Myrmex, i sindacati scrivono a Musumeci



Il segretario della Cgil di Catania Giacomo Rota e i segretari della Filctem Cgil, Jerry Magno e Giovanni Romeo, hanno scritto al presidente della Regione e all’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, chiedendo un incontro urgente a Nello Musumeci in merito al caso Myrmex.

Nella missiva viene sottolineata l’esigenza di “potere verificare le condizioni di una soluzione che possa dare garanzie occupazionali al 35 lavoratori ex-Myrmex oggi riuniti in cooperativa”.

 

Nella richiesta ufficiale si fa il punto sulle promesse ricevute da parte della Regione Siciliana a partire dallo scorso dicembre, sino ad arrivare all’intenzione di trovare una soluzione che coinvolgesse il CNR e prevedesse la tutela occupazionale dei lavoratori ex-Myrmex. Ma la realtà ha presentato un conto diverso: “Non abbiamo più alcuna informazione sulle decisioni dell’imprenditore Roberto Giusti, che il 20 luglio del 2017, in Prefettura, alla presenza di rappresentanti della Regione Sicilia e del Comune di Catania, si era dichiarato disponibile a volere fare investimenti a Catania nel settore della ricerca e della produzione farmaceutica ed a volere a tal proposito incontrare esponenti del Governo regionale. Siamo anche  venuti a conoscenza da parte dell’Assessore Razza del rifiuto manifestato dal Presidente del CNR ad accogliere la proposta fatta dalla Regione per trovare una soluzione che includesse la tutela occupazionale dei lavoratori licenziati dalla Myrmex ed ormai privi di ammortizzatori sociali”.

 

Di questo questo, sottolineano i tre sindacalisti di Cgil e Filctem, “i lavoratori non hanno più notizie certe. Il tempo passa e con esso la fiducia nelle rassicurazioni e nel futuro. Con la vertenza Myrmex si sta scrivendo una pagina triste per il territorio e la ricerca d’eccellenza”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]