Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Castelbuono: Fiasconaro resta in Sicilia, assegnati i lotti nella zona artigianale



Castelbuono – Ci sono voluti trent’anni ma alla fine Nicola Fiasconaro, titolare insieme ai fratelli Martino e Fausto dell’omonima azienda dolciaria, potrà costruire lo stabilimento nella zona artigianale del comune del palermitano. Nei giorni scorsi infatti è stata definita  la graduatoria per l’assegnazione dei lotti e dei capannoni.  Perché bisogna risalire al 1986 per trovare traccia del progetto dell’area artigianale di Castelbuono nell’ambito dei progetti della Sirap. ma il progetto non è mai andato in porto fino a quando Fiasconaro non ha deciso di alzare la voce.

 

I fratelli Fiasconaro qualche mese fa, stanchi di aspettare, avevano minacciato di trasferire l’azienda in Piemonte. L’assegnazione è arrivata ma Nicola Fiasconaro non è totalmente convinto anche se conferma l’intebnzione di continuare a investire a Castelbuono: “Abbiamo deciso di investire qui – dice – ma credo che ci sia qualcosa di anomalo in questa prima ipotesi di assegnazione delle aree: stiamo cercando di capire cosa sta succedendo. Quindi faremo una riunione straordinaria per vedere se c’è una strategia da portare avanti”.

Il riferimento dell’imprenditore è alla graduatoria  del comparto  agroalimentare-commerciale, in cui è stato inserito anche il panificio Tumminello cui potrebbe essere assegnato un lotto accanto a quelli della Fiasconaro: “Se è legittimo o meno – dice ancora Fiasconaro – non sta a noi deciderlo, sta agli organi competenti capire se ci sono le condizioni all’interno del sito dove si dovrebbe insediare la Fiasconaro”. Sul punto il sindaco Antonio Tumminello non  parloa: Hanno fatto istanza anche i miei familiari” dice. Parla invece l’assessore Carmelo Mazzola che ha seguito la pratica: “Il prossimo lunedì – spiega – definiremo le assegnazioni. Il punto è che è stato risolto un annoso problema dopo oltre tren’anni”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]