Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Cotti in fragranza, i biscotti prodotti dai ragazzi detenuti del Malaspina sugli scaffali dei Conad



La grande distribuzione apre le porte al progetto “Cotti in frangranza” e così i biscotti sfornati dal biscottificio del carcere minorile Malaspina di Palermo saranno disponibili sugli scaffali dei supermercati Conad. “Cotti in Fragranza” è un laboratorio per la preparazione di prodotti da forno, gestito dalla cooperativa sociale “Rigenerazioni” onlus.

La prima realtà del Sud Italia all’interno di un Istituto Penale per i Minorenni, che ha l’obiettivo di realizzare prodotti da forno di alta qualità da commercializzare nel territorio locale e nazionale. Il primo prodotto è BUONICUORE, frollino secco al mandarino, raccolto in terreni confiscati alla mafia a Ciaculli e realizzato con materie prime quali la farina Maiorca Bio molita a pietra, lo zucchero integrale di canna Muscovado, il lievito biologico, burro e latte a km 0. La commercializzazione del prodotto vuole unire l’alta qualità dei prodotti, garantita dalla presenza di materie prime biologiche o a km 0, alla finalità dell’inclusione socio-lavorativa dei giovani del Malaspina che, previa formazione, potranno diventare lavoratori specializzati ed autonomi, anche al di fuori del percorso detentivo. Il progetto è promosso e sostenuto dall’Istituto Penale per i Minorenni di Palermo, Opera Don Calabria, Associazione nazionale Magistrati e Fondazione San Zeno
“Siamo grati a Conad per averci offerto l’opportunità di far crescere il nostro progetto sociale, aprendo le porte della Gdo ad un prodotto di altissima qualità altrimenti destinato ad un consumo di nicchia- afferma Lucia Lauro, una delle coordinatrici del progetto- Inizialmente i dolci sfornati dal biscottificio del carcere minorile palermitano saranno venduti in 11 punti vendita a marchio Conad di Palermo ma contiamo di riuscire ad aumentare la produzione per poter allargare la rete di vendita. Per l’avvio, 5 dei 36 ragazzi ospitati nel carcere Malaspina di Palermo, inseriti nel progetto, hanno prodotto 5 quintali di biscotti “Buonicuore”, quasi il doppio della produzione settimanale del laboratorio. I giovani detenuti lavorano divisi in due turni: in uno assieme a uno chef supervisore, nel secondo, da soli poiché totalmente autonomi nella preparazione”.
I dettagli del progetto e le finalità dell’iniziativa sono stati presentati questa mattina in conferenza stampa presso la sede dell’agenzia di stampa Italpress, a cui erano presenti oltre ai dirigenti di Conad Sicilia e alle coordinatrici del progetto, anche il direttore dell’Istituto Penitenziario Minorile, Michelangelo Capitano, Maria Rosaria Gerbino, Magistrato di sorveglianza e Filippo Parrino, Presidente Legacoop di Palermo.
“Siamo una cooperativa di soci imprenditori fortemente radicati nel territorio – commenta Natale Lia, direttore generale di Conad Sicilia – e vogliamo essere un’impresa socialmente responsabile che contribuisce in maniera significativa alla crescita della comunità. Questa collaborazione ci consente di concertare e articolare una serie di azioni che vanno oltre la semplice promozione di prodotti tipici, sostenendo direttamente la crescita di una cooperativa sociale che nasce in un carcere minorile e che si sta prodigando per il futuro di tanti ragazzi”. Grazie alla commercializzazione dei biscotti sugli scaffali della grande distribuzione, la cooperativa spera di poter aprire un laboratorio all’esterno del carcere Malaspina per garantire un futuro ai ragazzi non appena finiranno di scontare la pena.

Sarà possibile acquistare i biscotti “BuoniCuore” nei Conad Superstore di Palermo Corso Finocchiaro Aprile n. 113, Via F. Pecoraino n. 5 Brancaccio, C.so Dei Mille n. 1660, Via F. Garcia Lorca Trav. Viale della Resurrezione, via Messina Marine 533/C, Via Emanuele Oliveri Mandala’ 38/40, Viale Michelangelo n. 2200, Via Pietratagliata n.19, Via Villagrazia n. 79, nel punto vendita di Villabate in Via Alcide De Gasperi n. 257 e in quello di Carini, S.S. 113 – Km 282,00.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]