Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Cronache di Gusto lancia gli Anelletti Days dedicati alla pasta dei palermitani



 Si chiama “Anelletti Days” l’iniziativa ideata da Cronache di Gusto per rilanciare il formato di pasta più conosciuto e apprezzato nel capoluogo siciliano. Dall’1 al 10 giugno le trattorie e i ristoranti di Palermo e provincia che aderiranno all’iniziativa (qui l’elenco) inseriranno all’interno del proprio menù un piatto a base di anelletti. E per ogni piatto venduto, doneranno 50 centesimi all’ospedale dei bambini. “Vogliamo che l’anelletto assuma la stessa dignità del tortellino a Bologna – spiega il direttore di Cronache di Gusto Fabrizio Carrera – per far sì che venga conosciuto e gustato anche fuori dai confini del capoluogo. Dare visibilità a un formato di pasta che fa parte del nostro patrimonio gastronomico, considerando anche che la pasta di grano duro è nata intorno all’anno Mille proprio nel nostro territorio, è sicuramente un valore aggiunto non solo per i turisti, che scopriranno qualcosa di nuovo e interessante, ma anche per gli stessi palermitani che potranno rivivere un momento di condivisione familiare fuori da casa. Anche un semplice piatto di pasta può avere un richiamo simbolico molto profondo”.

Sono tre gli chef stellati che hanno aderito all’iniziativa. Patrizia Di Benedetto è una stella Michelin del Bye Bye Blues a Mondello, a pochi passi da Palermo. “Gli anelletti – dice – insieme a materie prime estremamente semplici come il pomodoro, il pesce o le melanzane, costituiscono ingredienti che identificano al meglio il capoluogo siciliano in tutto il mondo”. La chef li preparerà a mo’ di timballo con un ragù di polpo.

Anche Giuseppe Costa, del Bavaglino di Terrasini (una stella Michelin), ha sposato l’idea di inserire gli anelletti nel proprio menù. “Ho rivisitato il piatto attraverso il tipo di cottura – spiega – non in forno ma in pentola, con la tecnica del risotto. Utilizzerò prodotti principi del territorio, nonché profumi della mia infanzia, dal pomodoro alla Vastedda del Belice, fino al basilico”. Dal firmamento stellato anche Tony Lo Coco, chef e patron del ristorante I Pupi di Bagheria (sempre una stella Michelin), che già da alcuni mesi utilizza gli anelletti riscontrando consensi anche da parte dei turisti, incuriositi dai piccoli cerchi forati. “E’ un formato di pasta che mi sta molto a cuore – commenta – e ho deciso di valorizzarlo come piatto gourmet. Mai sotto forma di timballo, come tradizione vuole, ma maneggiato o saltato in padella e impiattato con forme geometriche. Al ragù di carne, poi, ho sostituito quello di pesce”.

Parte del ricavato della vendita dei piatti nei vari ristoranti contribuirà alla realizzazione di un giardino all’interno dell’ospedale dei bambini Di Cristina. I piccoli potranno così fare fisioterapia fuori dalle stanze, all’aria aperta. Lo ha detto il manager del Civico Giovanni Migliore: “Un grande regalo per i piccoli degenti che potranno eseguire i loro esercizi di riabilitazione godendo del meraviglioso clima di Palermo. La pasta e in particolare gli anelletti – aggiunge – rappresentano una scommessa per i nostri bambini e ci riconducono al cibo vero, quello dei nostri nonni. Siamo molto grati a questa iniziativa: la prevenzione comincia a tavola con alimenti sani come un buon piatto di pasta che fa parte integrante della nostra cultura”. I tre chef stellati prepareranno le loro pietanze a base di anelletti anche per i bambini ricoverati in un evento ancora in fase di definizione.

Alla presentazione erano presenti tra gli altri il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alle Attività produttive del Comune Giovanna Marano, l’antropologa Selima Giuliano,  le aziende sponsor dell’iniziativa: Baglio di Pianetto, Pastificio Campo, Electrolux, Mangiatorella e Prezzemolo&Vitale.

(Testo e foto tratti da Cronache di Gusto)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]