Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Da Gruppo Bei e Bapr 200 milioni di nuova finanza per le Pmi siciliane



Duecento milioni di nuovi finanziamenti a disposizione di circa 2.000 PMI siciliane, a tassi vantaggiosi e con lunghe durate. È questo l’effetto dell’Accordo siglato oggi tra la Banca Agricola Popolare di Ragusa (Bapr) e il Gruppo Bei (Fondo europeo per gli investimenti-FEI e Banca europea per gli investimenti-BEI).

L’operazione si inserisce nella cosiddetta “SME Initiative” (Iniziativa PMI) dell’Unione europea, che si basa sui Fondi strutturali e di investimenti europei (ESIF), messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), ed è implementata in combinazione con le risorse del progetto della UE per le PMI “COSME” (Competitiveness of Enterprises and Small and Medium-Sized Enterprises) oltre che da risorse proprie FEI e BEI.

L’Accordo è stato firmato oggi tra Arturo Schininà, Presidente del Consiglio di Amministrazione della Banca Agricola Popolare di Ragusa e Alessandro Tappi, Chief investment officer del FEI.

Il progetto che coinvolge il Gruppo Bei rappresenta una tecnica di finanza strutturata innovativa definita risk transfer, realizzata abbinando i fondi gestiti a livello nazionale (o regionale) con risorse del programma europeo, oltre che risorse proprie di FEI e BEI.

L’accordo “SME Initiative” è stato realizzato nella forma tecnica di cartolarizzazione sintetica su un portafoglio di finanziamenti già in essere, utilizzando fondi di garanzia per circa 22 milioni di euro per coprire eventuali perdite, messi a disposizione dal MISE con fondi ESIF.
BAPR si impegna a erogare nuovi finanziamenti a PMI durante i prossimi tre anni, per 200 milioni. Con un livello medio previsto per ciascuna operazione di 100.000 euro, saranno duemila le PMI siciliane che potranno beneficiarie delle nuove risorse, a tassi particolarmente vantaggiosi e lunghe scadenze.

“Siamo contenti di firmare questo accordo con la Banca Agricola Popolare di Ragusa, un intermediario finanziario regionale impegnato nel sostegno alle PMI locali. L’operazione libererà una considerevole quantità di risorse dei Confidi, che saranno quindi disponibili per ulteriori prestiti a piccoli e medi imprenditori: è questo uno dei target dell’Iniziativa PMI in Italia e siamo particolarmente soddisfatti che tale obbiettivo sia stato raggiunto”, ha dichiarato Alessandro Tappi, Chief investment officer del FEI.

“Siamo molto soddisfatti di concludere oggi questo accordo con il FEI, che permette di rafforzare la consolidata presenza della Banca sul territorio siciliano e di avviare rapporti di collaborazione con le Istituzioni Comunitarie a sostegno delle PMI e delle MidCap. Inoltre, abbiamo deciso di liberare una parte delle garanzie fornite dai Confidi, così da ripristinare la loro capacità di garantire nuovo e ulteriore credito. Si riafferma il nostro impegno per il rilancio della crescita, dell’occupazione e dell’imprenditorialità in tutta la Sicilia proprio in un momento in cui vi è l’assoluta necessità di superare nel minor tempo possibile l’emergenza anche economica che segue la crisi sanitaria da Covid-19. In un mercato del credito particolarmente difficile rispondiamo alla sentita necessità di intervenire a livello sistemico con un’operazione innovativa che consentirà di mobilitare importanti risorse per le imprese siciliane”, ha affermato il Saverio Continella, Direttore generale di BAPR.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Continua l’espansione nel sud Italia di LINK e la Sicilia resta protagonista con l’apertura del servizio a Mazara del Vallo (Trapani), terza città dopo l’arrivo a Palermo a marzo e il recente lancio a Isola Delle Femmine. Il monopattino più avanzato della categoria progettato da Superpedestrian, la tech company leader nella micromobilità nata al MIT […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]