Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Domani fa tappa a Catania il Google Next Extended di Noovle



E’ appena terminato il Google Cloud Next 2017, l’evento dell’anno organizzato dal gigante di Mountain View per illustrare, in oltre 200 sessioni, le ultime tendenze in tema di Cloud, Smart Data, Virtual Machine, Machine Learning e molto altro ancora.
Per l’Italia Noovle – principale Premier Partner italiano di Google Cloud e tra i primi 50 nel mondo – ha previsto diverse tappe e l’11 aprile sarà la volta di Catania, con un evento che si svolgerà presso il Grand Hotel Baia Verde, adagiato su un costone roccioso affacciato sul Mar Mediterraneo a pochi chilometri da Palazzo Biscari e dalla Cattedrale di Catania.
Nel corso dell’evento si esplorerà in che modo Immaginare, Imparare, Costruire (Imagine, Learn, Build) un nuovo modo di lavorare e di vivere grazie alla tecnologia cloud, nel nome di innovazione, efficienza e connettività.
Siamo nel pieno della quarta rivoluzione industriale, con il digitale che ha completamente trasformato i paradigmi di mercato e ha reso focale la relazione con un utente finale sempre più interconnesso e informato. Oggetti e luoghi reali interagiscono con il mondo circostante e trasferiscono dati ed informazioni attraverso la rete: Big Data, Analytics e Internet of things sono gli ambiti su cui si gioca il futuro. Secondo le previsioni, nel 2020 lo sviluppo dell’Internet of Things porterà a venti miliardi di dispositivi connessi con una mole di dati generati che aumenterà in maniera esponenziale e gli Analytics diventeranno determinanti nei processi decisionali delle organizzazioni.
In ogni ambito e in qualsiasi settore la diffusione dell’IoT obbliga alla radicale revisione dell’organizzazione e dei processi, sempre più connessi tra loro e gestiti in Real Time per realizzare soluzioni, un tempo solo immaginabili, che integrano tutta una serie di fonti dati e offrono un unico punto di visione e di accesso. Grazie ai nuovi modelli di machine learning e agli algoritmi predittivi si è oggi in grado di anticipare e intercettare i trend di cambiamento e fornire maggiore efficienza e reattività a tutta la filiera riuscendo così a fare sistema e ad essere sempre più competitivi.
La sessione di Catania, a cura di esperti Google Cloud e Noovle, richiamerà l’attenzione sull’approccio disruptive di Google nel supportare le aziende nei processi di business transformation attraverso l’analisi di specifici casi d’uso e best practice. Verranno illustrati casi di successo attraverso la testimonianza di importanti realtà nazionali come Mosaicoon e S.C.A.I. Quality.
Di questo e altro si parlerà negli eventi Next Extended organizzati da Noovle e Google Cloud di cui è possibile consultare l’agenda e registrarsi gratuitamente a questo link.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]