Shadow

Energia e Sviluppo: oltre 12 milioni per 15 progetti green nelle piccole isole

Va avanti il Programma Energia e Sviluppo dei territori: oltre 12 milioni di euro per 15 progetti green nelle piccole isole. Con la firma di 7 protocolli tra il Ministero dello Sviluppo Economico DGAECE e i sindaci dei Comuni delle Isole Minori si avvia una nuova fase per il Programma Operativo Complementare (POC) Energia e Sviluppo dei Territori. Il Programma finanzia azioni in maniera parallela e complementare al PON Imprese e Competitività, ha risorse complessive pari a 120 milioni di euro e sta già promuovendo interventi per le smart grid in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

La firma dei protocolli tra il MiSE e i Comuni delle isole minori del Mezzogiorno non interconnesse o in via di interconnessione ha l’obiettivo di incentivare gli interventi di efficienza energetica negli edifici e nelle infrastrutture pubbliche, previsti da una azione specifica del Programma per la quale sono disponibili 16 milioni di euro.

I progetti di efficientamento degli edifici pubblici e dei sistemi di illuminazione stradale finanziati dal POC Energia

Sono 15 i progetti di efficientamento che hanno superato la fase di valutazione, cui Invitalia ha contribuito lavorando insieme a Enea a supporto del Mise. Di questi, 13 interventi saranno realizzati presso scuole, case comunali, altri edifici di interesse per la collettività nelle isole di Capri, Salina Pantelleria, Ustica e Tremiti; 2 progetti, a Capri e Lampedusa, riguarderanno i sistemi di illuminazione stradale.

Caratteristiche principali di tutti gli interventi, in linea con gli obiettivi del Programma:

  • incentivare modelli di comunità sostenibile, anche grazie alla produzione di energia da fonti alternative, solare fotovoltaico e termico, in sostituzione al fossile;
  • contenere i consumi e quindi i costi della energia elettrica attraverso interventi di efficientamento degli edifici e dell’illuminazione pubblica.

Le tipologie degli interventi sui territori

Per citare alcune delle principali tipologie di intervento che riguarderanno gli edifici pubblici dei piccoli comuni: la riqualificazione energetica; la realizzazione del cappotto termico; l’efficientamento energetico; l’installazione di impianti solari fotovoltaici e di collettori solari termici.
Tra i progetti per l’efficientamento dell’illuminazione pubblica delle isole gli interventi riguarderanno invece: l’efficientamento della rete elettrica di alimentazione e dei corpi illuminanti; la sostituzione degli apparecchi di illuminazione pubblica con apparecchi LED o con altra tecnologia di pari efficienza; l’installazione di sistemi di telecontrollo, telegestione e regolazione del flusso luminoso.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.