Press "Enter" to skip to content

Energia elettrica, Sicindustria e Enel insieme per garantire l’efficienza della rete

Una cabina di regia, gestita da Sicindustria in collaborazione con E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, con l’obiettivo di fare da cerniera tra la società Enel che si occupa della distribuzione dell’energia elettrica e il mondo delle imprese con un partner terzo come il Consorzio energia imprese innovazione che fa da supporto tecnico alle aziende. L’obiettivo è chiaro: assicurare relazioni più semplici tra imprese ed Enel ma soprattutto garantire interventi rapidi e risolutivi nei casi di interruzione di fornitura elettrica o di altri problemi legati alla distribuzione di energia. Di questo si è  parlato ieri nel corso dell’incontro che si è tenuto a Palermo, cui hanno partecipato rappresentanti di Sicindustria, i referenti degli Affari Istituzionali di Enel Italia e i rappresentanti di E-Distribuzione. Presente in tutta la regione, nella quale ha 57 sedi e oltre 1500 dipendenti, di cui oltre la metà personale operativo, E-Distribuzione gestisce in Sicilia oltre 118mila km di rete elettrica di Media e Bassa Tensione, 189 tra Cabine Primarie e Centri Satellite e oltre 38mila Cabine Secondarie. Tali impianti di rete operano quotidianamente a servizio di oltre 2,9 milioni di clienti e oltre 51mila produttori di energia elettrica presenti nella regione.

“Prevista la creazione di uno sportello per l’energia all’interno di Sicindustria che ha l’obiettivo di dare alle imprese tempi certi e un’analisi netta del problema tecnico che provoca l’interruzione di energia – spiega Luigi Rizzolo (nella foto), presidente del Consorzio Ceii e  del Gruppo Energia di Sicindustria -. La causa può essere all’interno dell’impianto nell’impresa, può derivare da una disfunzione nella rete di distribuzione, o può essere generata da altri soggetti, terzi rispetto al rapporto tra impresa ed E-Distribuzione”.

Tra gli intervenuti all’incontro di ieri Marco Bruseschi, Presidente Coordinamento Consorzi Energia di Confindustria, Claudio Fiorentini, Responsabile Associazioni e Stakeholders di Enel Italia, e, per e-distribuzione, Enrico Bottone, Responsabile Commerciale rete Italia, Andrea Caregari, Responsabile Esercizio e Manutenzione, e Stefano Danesi, Responsabile DTR Sicilia.

I rappresentanti di e-distribuzione hanno fatto il punto sugli investimenti, sulle attività di manutenzione della rete e sui progetti di innovazione tecnologica realizzati o già programmati in Sicilia, dove, solo nel 2018, l’azienda investirà circa 35 milioni di euro per lo sviluppo della rete e per attività di ispezione e manutenzione preventiva degli impianti. L’azienda ha predisposto un “Piano Estate” per far fronte all’aumento della richiesta di energia (con picchi che spesso causano non pochi problemi alla rete elettrica) a causa delle sempre più frequenti ondate di calore che colpiscono la regione. Per tale ragione, oltre alle esercitazioni alla gestione delle emergenze, laddove possibile, sono state anticipate le attività di ispezione e manutenzione degli impianti. È stato, inoltre, aumentato il numero dei Gruppi Elettrogeni a disposizione, che sono stati dislocati strategicamente sul territorio, e il numero dei Laboratori Mobili per una più veloce ricerca, individuazione e riparazione di eventuali guasti nei cavi interrati.

(Visited 22 times, 1 visits today)

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.