Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Export in Taiwan: opportunità per 10 imprese del food e del packaging



Palermo– Creare opportunità di business a Taiwan per le aziende dell’agroalimentare e del packaging. Di questo si è discusso stamattina, in Sicindustria, in occasione del workshop organizzato in collaborazione con l’ufficio di Milano del Taiwan Trade Center (Taitra), il China Ipr Sme Helpdesk, Sace, Simest e Banca Nuova, in vista della missione che si terrà a Taipei dal 19 al 24 giugno prossimo.

Coordinata dalla Commissione europea nell’ambito del progetto Eagle2 (Programma Cosme), la missione si svolgerà in concomitanza con FoodExpo, uno degli eventi più importanti per il mercato agroalimentare che contiene 5 fiere internazionali del Food e del Packaging.
La partecipazione alla missione è gratuita ed è rivolta ad un massimo di dieci imprese con fatturato annuo minimo di 205 mila euro. Le imprese italiane si uniranno a quelle di altri 5 paesi (Regno Unito, Belgio, Grecia, Lituania, Ungheria).
“Taiwan – ha detto in apertura dei lavori Nino Salerno, vicepresidente di Sicindustria con delega all’internazionalizzazione – è un attore chiave del miracolo asiatico, un mercato strategico e un ponte tra Europa, Stati Uniti, Giappone e mercati emergenti asiatici. Dallo scorso anno, inoltre, è stata abolita la doppia tassazione nelle relazioni tra Italia a Taiwan: elemento fondamentale per dare un impulso positivo all’interscambio tra i due Paesi. Il 40% di beni consumati a Taiwan – ha aggiunto poi Salerno – è importato dall’estero e per quanto riguarda l’agroalimentare la richiesta di made in Italy è cresciuta del 48 per cento negli ultimi cinque anni, con un sempre maggiore spazio per i prodotti alimentari di qualità. Richiesta che le imprese siciliane possono soddisfare in pieno”.
All’incontro hanno partecipato Christie Huang, direttore del Taiwan Trade Center di Milano/Enterprise Europe Network; Giada Platania, responsabile Enterprise Europe Network di Sicindustria; Chiara Gadaldi, project manager Taiwan Trade Center di Milano/Enterprise Europe Network; Fabrizio Ferrari, responsabile ufficio Sace Sicilia; Giancarlo Bianchi, responsabile Trade & Export Finance di Banca Nuova; Stefano Insinga dell’Università di Palermo; Elio De Tullio, managing partner De Tullio & Partners.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]