Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Flazio cresce: sono oltre un milione i siti web realizzati in Italia



Sono sempre di più gli italiani che decidono di aprire il proprio sito web o il proprio canale e-commerce. Flazio (www.flazio.com), piattaforma made in Italy per realizzare e gestire in autonomia siti web e da sempre promotrice di forti politiche di digitalizzazione delle imprese italiane, ha raggiunto il traguardo di un milione di siti web realizzati grazie al site builder. Ma non solo, solo negli ultimi sei mesi, sono stati 5000 i nuovi e-commerce realizzati grazie alla piattaforma, per un totale di oltre 30.000 store digitali (realizzati su Flazio dalla sua fondazione). Per Flazio, si tratta di un +160% di siti web realizzati rispetto allo stesso periodo del 2020, e un +270% di e-commerce.

Come funziona Flazio

Flazio offre agli utenti dell’oltre un milione di siti web che, dal 2012 ad oggi si sono affidati al site builder, una piattaforma con tutti gli strumenti necessari per creare in autonomia il proprio sito web o per vendere online. In quest’ultimo caso, Flazio offre un CRM per la gestione dei clienti, un centro statistiche, un sistema per automatizzare le comunicazioni con i propri utenti e un gestionale e-commerce per poter dare all’utente tutto il necessario per poter vendere online. 

La nostra piattaforma è indicata anche per tutti coloro che hanno la necessità di aprire un sito internet o un portale di vendita digitale senza possedere particolari conoscenze informatiche – spiega Calogero Milazzo, Chief Marketing Officer dell’azienda – Proprio per questo, offriamo un servizio di assistenza in italiano multicanale 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per essere sempre al fianco di chiunque ne abbia bisogno.” 

Chi è l’acquirente tipo di Flazio? 

Si tratta per il 60% di casi di PMI o startup, mentre per il restante 40% di singoli utenti con un’età media di 43 anni (nel 73% dei casi questi sono uomini, nel 27% donne).

Il lancio di Domains, Flazio propone i domini più economici d’Europa

Per tendere una mano alle aziende italiane, in particolar modo in questo momento delicato, Flazio ha recentemente lanciato Domains (https://domains.flazio.com), la piattaforma di registrazione di domini più economica d’Europa.  

Ad oggi, in Italia, gli utenti che desiderano acquistare un dominio devono rivolgersi a società accreditate che però talvolta – dopo il primo anno – fanno lievitare i costi ai successivi rinnovi. Proprio in risposta a questa politica è nato il progetto di Flazio, Domains, con l’obiettivo di ridimensionare i costi, rivendendo a prezzo di costo i domini con un importo fisso e per sempre

Con Domains, Flazio consente l’acquisto dei domini con estensione .it al costo di 3,99 euro l’anno per sempre, e quindi anche per tutti i successivi rinnovi. A breve l’offerta sarà disponibile anche per tutte le altre estensioni disponibili su Flazio (come il .com). 

Il nostro obiettivo, con Domains, è quello di democratizzare il mondo del web e più nello specifico il mercato dei domini – spiega Alessio Cantarella, Chief Technology Officer di Flazio – Proprio per questo, nel 2020 siamo diventati registrar accreditati del NIC, l’Istituto di Informatica e Telematica del CNR, e stiamo dando a tutti la possibilità di acquistare i domini .it senza costi aggiuntivi sull’intermediazione. Vogliamo infatti portare avanti la politica etica e trasparente che ci contraddistingue, per essere sempre al fianco degli utenti italiani in totale limpidezza.”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]