Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Fotovoltaico, in Sicilia 130 milioni da risoluzione del conto energia



PALERMO. Oltre 130 milioni di euro in Sicilia per i proprietari di piccoli impianti fotovoltaici fino a 3 kW di potenza in caso di risoluzione anticipata del conto energia che li lega al Gse. La proposta è stata avanzata e illustrata a Palermo dai responsabili dell’associazione Italia Solare nel corso delle giornate del Sun Med organizzate dall’Università di Palermo.

L’associazione che riunisce gli operatori del fotovoltaico sta facendo un tour per l’Italia per ascoltare gli addetti ai lavori prima di formulare la proposta definitiva da presentare al Gse. In Italia i piccoli impianti incentivati che potrebbero usufruire dell’uscita volontaria dal conto energia sono circa 180 mila (su un totale di 550 mila). In Sicilia sono, invece, 11 mila a ciascuno dei quali potrebbe andare una cifra variabile tra i 9 mila euro e i 13.800 in base a quale dei cinque conti energia hanno aderito.

“Si tratterebbe di una risoluzione anticipata, volontaria e quindi facoltativa”,  ha spiegato il presidente dell’associazione, Paolo Viscontini, “delle convenzioni con i proprietari di impianti fotovoltaici fino a fronte di un pagamento una tantum dell’importo residuo dell’incentivo in conto energia, attualizzato e corretto in considerazione del naturale degrado dei componenti. Pensiamo che tale strumento facoltativo possa essere interessante se l’importo pagato risponde alle giuste aspettative dei proprietari degli impianti, tenendo anche presente che questa scelta comporterebbe la perdita dello scambio sul posto”.

Cosa fare con i fondi ottenuti? Secondo i responsabili dell’associazione potrebbero andare a migliorare ancora l’impianto per renderlo più efficente con nuovi componenti o puntare sul nuovo mercato delle batterie per aumentare la quota di autoconsumo dei propri immobili.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]