A Giarre un viaggio tra i sentieri del Mediterraneo con Radicepura Garden Festival



[huge_it_gallery id=”3″]

Un viaggio tra i sentieri del Mediterraneo, dove ogni sfumatura racconta storia e cultura attraverso i colori e i profumi della terra. E’ il ‘Radicepura Garden Festival’ che ha aperto oggi i battenti manifestandosi in tutta la sua imponenza paesaggistica. Davanti ai visitatori lo spettacolo della natura, del suo verde e delle sue forme, reinterpretato per essere fruito e vissuto.
Attraverso 14 giardini in esposizione, il mondo “green” – intrecciato al design e all’arte – diventa così continua scoperta. Fino al 21 ottobre nel Parco Botanico che sorge a Giarre, il tema del florovivaismo sarà declinato per sei mesi in diversi eventi e iniziative. “Questo progetto è un dono per e della Sicilia, cuore del Mediterraneo, che si rigenera e si mostra in tutto il suo splendore” ha affermato Mario Faro, ideatore e organizzatore della manifestazione insieme al fratello Michele e al padre Venerando. Prima dell’inaugurazione il vescovo di Acireale, mons. Antonino Raspanti, ha ricordato come “il Giardino sia il luogo della Creazione”. Al festival partecipano quattro garden designer “big” – Michel Péna, Stefano Passerotti, Kamelia Bin Zaal e James Basson – giovani paesaggisti selezionati con un bando internazionale e che sono presenti con proprie installazioni.
“Il tema del paesaggio e della sua tutela – ha commentato il sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe Castiglione – è uno dei punti centrali per lo sviluppo rurale. Il settore del florovivaismo è trainante per la politica agricola, e questo evento è un modello di imprenditoria che fa crescere concretamente il territorio”.
“Il ‘Radicepura Garden Festival’ è uno degli eventi di punta della nostra programmazione turistica – ha affermato Anthony Barbagallo, assessore regionale al Turismo – perché è motivo di forte attrazione anche per nuovi flussi internazionali di visitatori”. Il suo collega all’Agricoltura, l’assessore Antonello Cracolici, ha invece sottolineato come questa sia l’immagine della Sicilia che è cambiata, simbolo di una trasformazione che è presente e laboriosa, non solo ambita”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

3 min

Voi Technology, azienda svedese di micro-mobilità che offre servizi di sharing in partnership con le pubbliche amministrazioni locali, si fa promotrice del movimento della “Città in 15 minuti” proponendo soluzioni e innovazioni che contribuiranno allo sviluppo sostenibile e al miglioramento della mobilità del capoluogo. Voi Technology, una delle società in gara per il bando indetto […]

3 min

Liberarsi dalle discariche grazie a un costante aumento della raccolta differenziata e alla costruzione di un termovalorizzatore, forti del Piano regionale dei rifiuti, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 9 aprile. Questo l’obiettivo del governo regionale, in linea con le indicazioni dell’Unione europea, per «porre rimedio a 30 anni di guasti e di opacità politiche […]

3 min

Collaborazione più stretta tra Regione Siciliana e ministero dell’Interno per definire e attuare un Piano di conservazione e restauro delle oltre 260 chiese presenti nell’Isola, appartenenti al Fondo edifici di culto (Fec), istituito dal Ministero. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato questa mattina a Palazzo Orleans, dal ministro Luciana Lamorgese e dal presidente Nello […]