Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Giovani Ance Palermo, Semilia: “Sul Superbonus troppi ostacoli burocratici”



Le piccole imprese sono penalizzate da burocrazia farraginosa. Norme  circolari che complicano le procedure e  lentezza della burocrazia rendono oltremodo complicato avere risposte su un atto. E’ la posizione del  gruppo giovani di Ance Palermo in merito superbonus edilizio del quale peraltro in questi gironi in Parlamento si discute in merito al prolungamento fino al 2023.

Si tratta di una vera e propria “scalata verso l’obiettivo irta di ostacoli che mette a dura prova le imprese che intendono accedere al superbonus ” afferma  Pietro Settimo Semilia, presidente del gruppo giovani dell’Associazione dei costruttori di Palermo.

Al momento – prosegue Semilia –  a Palermo risulta soltanto una pratica portata a termine.  Altre sono da giorni in fase di approvazione e molte altre ancora risultano da completare. Alla base di tutto c’è la mancanza di un procedimento certo e unico. Sono troppe le circolari degli enti che continuamente rimescolano le carte e imbrigliano le procedure e creano per le imprese un clima di grande incertezza”.

Secondo Ance giovani, per aiutare le piccole imprese che non hanno uffici tecnici interni, così come capita nella medie e grandi aziende, serve un procedimento meno complicato e uguale per tutti. “Per ottenre la risposta a un solo documento, i tempi di attesa negli uffici pubblici sono in media di 25 giorni, immaginate quanto ci vorrà per arrivare fino in fondo con le autorizzazioni – conclude – Chiediamo che vengano introdotte modalità più semplici per istruire le pratiche e che venga messo un freno alla burocrazia. Inoltre, per via delle difficoltà a completare una procedura, è necessario che l’Ecobonus venga prolungato fino al 2024”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]