Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

I vini di CVA Canicattì premiati a Veronafiere



Il panel internazionale di degustazione del ‘Wine Without Walls’ e ‘5starwines’ diVeronafiere – chiamato a valutare le campionature presentate per questa sesta edizione – ha riconosciuto ed apprezzato il valore enologico raggiunto da CVA Canicattì negli ultimi anni, attribuendo punteggi di primordine a due etichette di punta della Cooperativa del vino di qualità: Arcifà 2020 ottiene 93 punti, mentre all’Aquilae Grillo Bio (94 punti), è stato attribuito il punteggio più alto assegnato dalla Giuria sui vini bio presentati in concorso.

CVA Canicattì

Risultati di prestigio per due prodotti d’elezione all’apice della piramide qualitativa di CVA dove il Grillo e il Lucido – meglio conosciuto come Catarratto – sono protagonisti di un importante progetto di recupero e valorizzazione da parte dell’azienda agrigentina. Gioielli enologici di assoluto spessore, ispirati al genio e alla poetica pirandelliana, che identificano a pieno i vitigni a bacca bianca della tradizione siciliana.

Tra gli eventi enologici più noti del panorama vitivinicolo europeo il Wine Without Walls (dedicato ai vini biologici) e 5StarWines (ai tradizionali) hanno visto, anche per il 2021 – una giuria di ‘wine professional’ provenienti da tutto il mondo passare al vaglio le oltre 2.000 etichette e premiare in centesimi quelle che meglio hanno saputo interpretare il principio di ‘eccellenza’ in cantina.

“I 94 e 93 punti assegnati ad Aquilae Grillo Bio ed Arcifà 2020 – sottolinea Giovanni Greco, Presidente di CVAconsolidano, ulteriormente, la scelta della nostra cantina di puntare con fermezza e spirito di abnegazione sulla valorizzazione dei vitigni dei nostri territori. La nostra è una logica condivisa che nasce dalla piena consapevolezza che i processi distintivi dei terroir intervengono in maniera rilevante nella definizione dell’espressione varietale di ciascun vitigno impiantato”.

Aquilae Bio 2020 è un Grillo in purezza, ottenuto da uve certificate in biologico, che rispetta a pieno le caratteristiche varietali di uno dei vitigni principe della Sicilia Occidentale. Un bianco versatile, dalla forte intensità aromatica e proverbiale finezza, con un’acidità appropriata e gradevole.

Arcifà 2020 nasce da un single vineyard a 500 m.s.l.m. Dal color giallo paglierino, al naso sprigiona sentori di sambuco e agrumi di Sicilia. Dotato di grande equilibrio e buona persistenza, esprime in modo autentico le migliori tipicità della tradizione enologica dell’Isola.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]