Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Il gioco è una forma di investimento?



Guardando al mercato del gioco d’azzardo, non si può fare a meno di considerare lo stesso come una vera e propria industria su cui investire, data anche la situazione italiana di riferimento. Se fino a qualche anno fa il gioco d’azzardo poteva essere ritenuto come un qualcosa di pochi, o una semplice forma di divertimento che veniva utilizzata da coloro che potevano permetterselo, oggi non è assolutamente così: le condizioni sono cambiate, il mercato si è ampliato anche a coloro che hanno disponibilità economiche minori e il successo del gioco d’azzardo è stato conseguenziale, insieme a quello delle scommesse online. Può, Allora, essere considerato il gioco d’azzardo una vera e propria forma di investimento? Ecco tutto ciò che c’è da sapere in merito.

Vai a come agiscono le piattaforme di casinò on-line

Per capire se il gioco d’azzardo può essere ritenuto come una vera e propria forma di investimento, bisogna osservare chiaramente il movimento dei mercati. Dal momento che non esiste una base solida su cui puntare, si può guardare a quell’azione che viene effettuata dalle piattaforme di casinò online che permettono a tutti i giocatori di effettuare le proprie puntate con un certo ritorno economico, almeno potenzialmente parlando.

Queste piattaforme si basano su un sistema comunicativo essenziale, che permette di avvicinare tutti i giocatori con la promessa di guadagni facili p quanto meno remunerativi: non è un caso che la maggior parte delle stesse offra un bonus di benvenuto che è pari al 100% della somma investita. In altre parole, se un giocatore decide di depositare €100 all’interno di un conto online, e lo fa per la prima volta dopo essersi registrato, riceve immediatamente €100 di bonus che si vanno ad accumulare ai 100 precedentemente depositati. 

Ciò significa che il giocatore ha potenzialmente a disposizione €200, ma che deve prima realizzare una giocata o più puntate per ottenerli punto è chiaro quindi l’intento del sito: offrendo del denaro facile ai giocatori, ottiene in cambio la possibilità che questi stessi diventino utenti attivi del sito, realizzando giocate e rispettando tutte le condizioni che sono indicate all’interno dell’enorme.

Giocare d’azzardo conviene?

È chiaro che date queste premesse potrebbe sembrare che il gioco d’azzardo si orienti come una vera e propria truffa: in realtà non è così, ma bisogna sempre stare attenti a quali sono le piattaforme cui ci si registra e quali le condizioni che vengono dettate da queste piattaforme stesse.

In altre parole, non bisogna farsi affascinare troppo semplicemente da guadagni che sembrano essere facili, dal momento che questi stessi sono regolati da alcune norme che potrebbero non essere rispettate in modo piuttosto veloce, ma solo a seguito di puntate rischiose o di condizioni di gioco da rispettare che sono tutt’altro che economiche. Se si vuole giocare d’azzardo per il semplice divertimento senza mettere a repentaglio il proprio denaro, esistono alcune piattaforme gratuite come Jackpot.it che offrono la possibilità di realizzare giocare d’azzardo con del denaro virtuale, che non ha nulla a che vedere con il proprio portafoglio.

Per tutti gli altri, è fondamentale seguire il consiglio di registrarsi ad un conto online solo se sia l’effettiva possibilità di poterlo gestire, avendo ben presente che ci sarà più di una volta l’esigenza di ricaricare il proprio conto, ma non solo: da evitare è assolutamente l’ossessione del gioco, dal momento che questo deve stesso deve essere semplicemente una forma di divertimento, mai una vera e propria esigenza di fare denaro in modo semplice e veloce punto sulla base di tutto ciò, per scegliere un conto online basterà guardare le norme di tutti i maggiori siti che sono presenti online e sul mercato del gioco d’azzardo, per scegliere quello che adatto alle proprie caratteristiche e alle proprie esigenze, mai facendosi truffare e scegliendo solo siti che sono regolarmente licenziati da autorità competenti, come l’amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato, che fa capo direttamente all’Agenzia delle Dogane e dei monopoli e che quindi vede una regolamentazione governativa in grado di autorizzare gioco d’azzardo senza truffa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]