Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

(ìn)Isola, progetto di promozione delle eccellenze siciliane



Promuovere i prodotti di eccellenza siciliani e, tramite loro, raccontare la storia e la tradizione di quei territori. C’è questo e tanto altro nel progetto (ìn)Isola – Na cosa sula n’ta na carizza, presentato ieri al Picciolo Etna Golf Resort & Spa di Castiglione di Sicilia (CT) da Spaccafood (www.spaccafood.com) e Made in Sicily, con il suo brand Ceste di Sicilia (www.cestedisicilia.it), guidati rispettivamente da Mariangela Destro e da Danilo Palma e Salvo Liotta.

Le due aziende, attive nella valorizzazione e nella vendita di oltre mille prodotti siciliani, contano oggi l’adesione alla propria rete di 120 aziende dislocate in tutte le province isolane. Il progetto (ìn)Isola, illustrato alla vice sindaca di Ispica, Lucia Franzò, in video collegamento dal comune ibleo, e ad una platea qualificata, composta da titolari di aziende, giornalisti e food blogger, vedrà l’avvio di una sinergia tra le due piattaforme e-commerce per mettere a frutto le competenze reciproche e migliore la competitività, con l’obiettivo finale di incidere più efficacemente nell’attività di promozione della Sicilia attraverso le attività produttive e le eccellenze eno-gastronomiche, artigianali ed artistiche. 

“Si tratta di una proposta abbastanza innovativa per la nostra terra – ha spiegato Salvo Liotta – Già nel nome, (ìn)Isola, è racchiuso lo spirito del nostro progetto, l’idea dell’inclusione, del voler stare insieme per spezzare l’isolamento culturale e imprenditoriale che a volte ci caratterizza. La carezza è rappresentata da questi straordinari prodotti, con i quali vogliamo coccolare i nostri clienti”. Grande cura viene posta nella ricerca e nella selezione dei prodotti da inserire in rete, con l’obiettivo prioritario di garantire un’esperienza unica.

“I prodotti che si trovano all’interno dei nostri siti – ha spiegato Mariangela Destro – sono tutti particolari e spesso caratterizzati da Certificazione di Origine e BIO. Andiamo alla scoperta di aziende che amano scommettersi e che vogliono valorizzare la tradizione ed il territorio. Per noi non è importante solo il prodotto ma anche ciò che quel prodotto rappresenta per il territorio”. Tra i criteri più importanti che guidano la scelta delle aziende da inserire in rete c’è anche la presenza di giovani e di donne. “Nella nostra politica aziendale – ha detto ancora Salvo Liotta – c’è la precisa volontà di privilegiare l’imprenditoria giovanile e femminile. Vogliamo puntare su quelle micro imprese, formate da ragazzi e da donne, che hanno deciso di scommettersi tornando nei propri territori di origine”. Tutte le fasi del progetto, inoltre, sono svolte rigorosamente su territorio siciliano. Un modo per difendere ulteriormente la cultura ed il lavoro delle aziende e dei professionisti locali.

“Questo è un aspetto del progetto per noi molto importante – ha proseguito Danilo Palma – L’intera filiera è composta da aziende e figure professionali siciliane, dal prodotto alla confezione, dalla spedizione al grafico, tutto made in Sicily”. Già dalla prossima estate verranno inserite nei circuiti turistici le visite aziendali per consentire al consumatore di conoscere meglio i prodotti in tutte le fasi della produzione e della lavorazione. Altro obiettivo futuro sarà la creazione di taste point nelle più importanti località turistiche della Sicilia e dell’Italia, attraverso cui promuovere le aziende e i loro prodotti.  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]