Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Ircac, la Cgil: “Evitare che si riproponga una gestione commissariale”



C’è voluta una nota della Cgil per rompere la cappa di ipocrisia sulla nomina del nuovo presidente dell’Ircac, l’Istituro regionale per il credito alla cooperazione. Così oggi il segretario regionale delal Cgil Michele Pagliaro e la segretaria della Fisac Cgil Francesca Artista hanno messo nero su bianco ciò che molti pensano e che,  chiamati in causa, direbbero molto volentieri.

Cosa hanno detto? Punto a della questione: “La valutazione del curriculum del presidente designato dal governo regionale per il cda dell’Ircac venga fatta dalla commissione deputata subito affinché l’esecutivo possa senza alibi alcuno fare in tempo eventualmente a designare   un  altro presidente. Per quanto ci riguarda non entriamo nel merito dei requisiti, né delle modalità della designazione”.

Punto b, secondo ma più importante del primo:  “Occorre però evitare il rischio di una impasse, in prossimità del semestre bianco, che si tradurrebbe nel prosieguo di una gestione commissariale straordinaria che si protrae da  oltre 7 anni (oltre i 5 anni  effettuati dallo stesso soggetto come presidente)  in un ente economico pubblico che eroga finanziamenti alle cooperative, cosa che non sarebbe garanzia di  trasparenza e di funzionamento ordinario dell’ente”.  Che sia Sami Ben Abdelaali (nella foto in alto)  indicato dal governatore Rosario Crocetta o un altro, sembra dire la nota della Cgil,  poco importa purché siano stati rispetti i requisiti e vi siano i presupposti di competenza. Ciò che importa è evitare che l’Istituto continui a essere governato da un commissario (Antonio Carullo è stato lì per 12 anni) e dopo tanto tempo, ci permettiamo di aggiungere, un ricambio non è solo opportuno ma necessario.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]