mercoledì, Novembre 25
Shadow

Irsap spende soldi solo per gli avvocati. Attiva Sicilia: “Ormai è allo sbando”

Aumentano i fondi stanziati per i contenziosi mentre sono azzerati quelli da destinare agli organi di gestione. E’ il paradosso dell’Irsap, l’Istituto regionale per le attività produttive, che con una determina ha appena deciso di stanziare ulteriori 50 mila euro per le spese per liti e contenziosi che, aggiunti a quanto già impegnato per la stessa destinazione, portano lo stanziamento previsto per il 2020 a 400.000 euro. A denunciarlo è il gruppo all’Ars di Attiva Sicilia che evidenzia come questa determina sia stata adottata senza il parere del Collegio dei revisori.

“L’azzeramento dei fondi per gli organi di gestione dell’Irsap – spiega Angela Foti, vicepresidente dell’Ars e componente del gruppo di Attiva Sicilia – dimostra che non c’è alcuna intenzione di nominare il commissario straordinario e tanto meno gli organi di amministrazione come il Cda. Un’ente che si trova allo sbando e che rincorre legali per i contenziosi che si potrebbero evitare, se solo si affrontassero le problematiche come quelle del personale che da tempo chiede legittimamente l’adeguamento contrattuale e altre spettanze. Non si comprende più se l’Irsap da ente che dovrebbe occuparsi dello sviluppo delle attività produttive sia diventato un ente di erogazione di compensi per avvocati”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.