Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Mafia dei pascoli, Nebrodi: 14 indagati per attentato ad Antoci



Ad un anno dell’attentato a Giuseppe Antoci, avvenuto la notte tra il 17 e il 18 maggio nel bosco di Miraglia tra Cesarò e San Fratello quando furono esplosi colpi di fucile contro l’auto blindata del presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, 14 persone sarebbero state raggiunte da un avviso di garanzia nell’ambito dell’inchiesta della Dda della Procura di Messina che ha delegato le indagini alla squadra mobile. Le informazioni di garanzia, scrive la Gazzetta del Sud, sarebbero funzionali ad accertamenti tecnici non ripetibili a carico delle persone iscritte nel
registro degli indagati.[sam_pro id=”1_4″ codes=”true”]

Probabilmente si dovranno fare degli esami per la comparazione delle tracce biologiche lasciate da qualcuno degli attentatori sul luogo dell’agguato dove erano stati ritrovati mozziconi di sigaretta. La pista privilegiata dagli investigatori è quella della mafia dei pascoli che si sarebbe ribellata ai controlli messi in atto dallo stato sul business dei finanziamenti pubblici europei per il settore agricolo grazie al protocollo di legalità voluto da Antoci.

“Ho sempre avuto grande fiducia  nei magistrati e nelle forze dell’ordine che indagano con
costanza e tenacia e avevo ragione” afferma il presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, commentando i 14 avvisi di garanzia emessi dalla Procura di Messina per l’attentato di
cui fu vittima.
“E’ passato un anno da quella notte tremenda – aggiunge Antoci – non sarò mai più la stessa persona che ero fino al 17 maggio del 2016, non potrò più esserlo, la mia vita è cambiata come sono cambiate le mie notti, i miei sogni, le mie paure. Ma quando vedo i risultati che stiamo ottenendo nella lotta alla mafia attraverso il protocollo di legalità, quando vedo tanta
gente che ci crede, quando vedo tanti giovani che mi dicono: ‘andiamo avanti’, allora, a quel punto, tutto diventa più  chiaro e più sereno, come quando nel cielo si diradano le nuvole”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]