Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Malandrino (UniCredit): pronti a iniziative per far nascere nuove imprese



“Nel contesto complesso che stiamo attraversando, in quanto principale Istituto di Credito del territorio,  – ha dichiarato Salvatore Malandrino, Responsabile Regione Sicilia di UniCredit Italia, intervenuto oggi all’evento “Next Generation Catania”, organizzato da Confindustria Catania – siamo chiamati sempre di più ad avere un ruolo attivo di “facilitatore” a supporto della ripresa e della crescita economica e sociale della nostra Regione, andando oltre al concetto di “banca tradizionale” e mettendo in campo quindi non solo il sostegno in termini di credito e strumenti bancari ma anche iniziative e partnership strategiche che possano fare da volano alla nascita dei nuovi progetti imprenditoriali, favorendo così la creazione di nuove imprese e soprattutto l’inclusione lavorativa dei nostri giovani.

Salvatore Malandrino UniCredit

Come Unicredit crediamo che lo sviluppo del nostro territorio debba necessariamente passare dalla combinazione sinergica di tre direttrici chiave: In primis la Formazione, vista non solo nella sua accezione tradizionale di accrescimento delle competenze ma anche in ottica di collegamento privilegiato al mondo del lavoro. Una crescita armonica del nostro territorio non può prescindere dallo sviluppo a 360° del suo capitale umano: per questo siamo in prima linea con la nostra Banking Academy, un offerta strutturata di formazione ed Educazione finanziaria che gratuitamente proponiamo  a privati e imprese su temi chiave come la finanza, il risparmio, la creazione di impresa, l’export, la digitalizzazione e l’innovazione di settore. Attraverso la Banking Academy offriamo un patrimonio di conoscenze, professionalità ed opportunità di networking per sostenere la crescita dell’alfabetizzazione finanziaria ma anche per supportare la competitività delle imprese, affiancandole nell’accrescere la propria cultura finanziaria e la comprensione delle evoluzioni e dei trend del mercato di riferimento”.

“La seconda variabile è l’innovazione tecnologica, che può e deve giocare un ruolo fondamentale per la veloce ripresa della nostra economia; proprio in questa direzione, e in forte sinergia con il primo ambito chiave, quello della formazione, nelle scorse settimane, è stato lanciato un importante progetto dedicato alla valorizzazione degli Istituti tecnici Superiori (ITS) – i percorsi biennali di specializzazione tecnica post diploma riferiti a settori critici per lo sviluppo del Paese. Il Progetto Upskill Sicilia, promosso da Fondazione Sicilia con Upskill 4.0 – spinoff dell’Università Ca’Foscari di Venezia – in partnership con UniCredit ed Eni Joule, vuole rafforzare la collaborazione tra Istituti tecnici superiori della Sicilia e le imprese leader nel digitale, con l’obiettivo di dare concrete opportunita’ ai giovani tecnici di creare un’attività imprenditoriale sull’isola.

In aggiunta a questo, anche il sostegno  a Start up e PMI innovative ad alto contenuto tecnologico – realtà che possono giocare un ruolo importantissimo a supporto della ripresa e della crescita della Sicilia –  è un forte impegno di UniCredit. E’ fondamentale sostenere queste realtà in modo concreto attraverso non solo l’assistenza finanziaria ma anche con iniziative dedicate, come ad esempio UniCredit Start Lab, il programma di accelerazione lanciato a partire dal 2014 e che prevede, al termine della selezione, attività di sviluppo del network attraverso incontri settoriali con i clienti della banca, attività di mentoring, training manageriale avanzato con la Startup Academy”.

“Infine il terzo ambito chiave riguarda proprio la sinergia tra pubblico e privato a favore di una veloce ed efficace gestione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che come UniCredit crediamo rappresenti un’opportunità più che mai cruciale per il nostro paese e soprattutto per il Mezzogiorno. Proprio in quest’ottica, UniCredit  ha costituito una task force dedicata e strutturata per supportare le 6 mission del PNRR, con il coinvolgimento di aree di business, fabbriche prodotto del Gruppo, gestione dei rischi e l’area dedicata al settore ESG al fine di supportare al meglio i clienti e le strutture dedicate ad accompagnare le imprese nell’accesso ai fondi europei grazie a strumenti di finanziamento dedicati”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]