Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Manifesto a lutto di Ance Agrigento: in 10 anni chiuse 700 imprese



“Si è spento, senza l’affetto delle istituzioni, il settore edile. Dopo anni di silenzi, omissioni e ritardi da parte della politica e della burocrazia, gli imprenditori ed i lavoratori danno il triste annuncio della chiusura, in 10 anni, di oltre 700 imprese e del licenziamento di oltre 4.500 operatori del comparto in provincia di Agrigento”.

E’ il testo di un necrologio diffuso dall’Ance di Agrigento, che in una nota a firma del presidente Carmelo Salamone annuncia la “morte del settore”. “Più che un decesso naturale – sottolinea – un vero e proprio omicidio. Le armi usate per commettere il delitto sono scelte politiche irrazionali adottate senza alcun confronto con la categoria”.


    Quattromila trecento lavoratori in meno, 707 imprese cessate, oltre tre milioni di ore lavorate in meno e circa 23 milioni di euro di massa salari andati in fumo. Questi i dati rispetto alla situazione tra il 2010 e il 2020. “Il settore – spiega Salamone – in questi 10 anni ha visto diminuire del 53% il numero delle aziende, del 60% il numero degli operai e del 71% le ore lavorate, cui si aggiunge un abbattimento del 62% della massa salari”. Per l’associazione tra queste vi è una “ossessiva, e probabilmente dolosa, disattenzione ai tempi procedurali per l’approvazione dei progetti a fronte di un continuo e ossessivo intervento sulle procedure di aggiudicazione che oggi, sacrificando la trasparenza, si sono ridotti all’osso”.

“Non accettiamo – conclude Salamone – che si ritenga questa crisi un effetto collaterale, un male condiviso con altri settori: nei giorni in cui si è capaci di festeggiare l’arrivo di centinaia di commissari per grandi opere che avranno ricadute marginali sul tessuto produttivo delle piccole e medie aziende, ribadiamo che la linea fin qui seguita dalla politica e dalla burocrazia non potrà che portare ad una desertificazione produttiva irreversibile”. (ANSA).


   

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]