Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Moving Up, controllo al 100% del Gruppo Alessi



Da gennaio di quest’anno Moving Up è controllata al 100% dal Gruppo Alessi, la società che dal 1958 opera nel mondo della pubblicità outdoor, e con la quale sono state avviate maggiori sinergie nell’ambito della convergenza del Dooh e dell’Ooh verso la nuova business value proposition digitale. 

Moving Up, il noto player del settore digital che opera come “abilitatore tecnologico” per il media con un’offerta di servizi che spazia dalla monetizzazione pubblicitaria fino alla fornitura di servizi in ambito dati e tech, ha ufficializzato in una nota stampa una serie di novità dal punto di vista societario, manageriale e di business

Giovanni Alessi, Ceo di Moving Up

Sempre da gennaio, nel segno di una continuità gestionale, Giovanni Alessi è stato confermato nel ruolo di Ceo, mentre Daniele Aloisio ha assunto l’incarico di Business & Product Director, Claudio Falaguerra è diventato Head of Operations e Claudio Giammarinaro Responsabile Finanziario.

Per quanto riguarda il business, l’azienda concentrerà gli investimenti attorno ai suoi asset originari, qualificandosi come abilitatore strategico-tecnologico a supporto della crescita di publisher e content creator nei diversi canali web, radio e Dooh/Ooh. Tale posizionamento, si legge nel comunicato, si basa su “una relazione di salda, duratura e virtuosa collaborazione con i publisher dove le parole d’ordine sono qualità, trasparenza e consulenza strategica e tecnologica”.

Al fine di poter incrementare il livello dei servizi offerti ai propri editori, Moving Up ha anche definito una partnership commerciale con altre due società della filiera del media tech: si tratta di CodeSour, guidata dal CTO Salvatore Morfea affiancato dal Senior Developer Luigi Riina, che si occupa dello sviluppo di soluzioni innovative nell’ambito del web advertising e che nelle prossime settimane rilascerà uno strumento per il tagging automatizzato dei siti editoriali; e di Digitrend, guidata da Biagio Semilia in collaborazione con il CTO Gianni Messina, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche, consulenza e formazione per l’editoria digitale.

“Grazie alla sua nuova organizzazione e allo sviluppo di nuove partnership, Moving Up continuerà a supportare i propri editori e inserzionisti nel percorso di trasformazione digitale con l’obiettivo di far crescere la propria business value proposition online”, dichiara Giovanni Alessi. “E oggi siamo in grado di farlo con una consapevolezza diversa, grazie ad una struttura organizzativa flessibile e alla solidità finanziaria del gruppo, possiamo infatti investire in ricerca e sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche e partnership strategiche, necessarie per poter affrontare nuove sfide e raggiungere nuovi traguardi. Ciò si traduce ovviamente in una visione aperta del mercato in cui guardare ai concorrenti come potenziali interlocutori, con cui collaborare al fine di far crescere il comparto di riferimento”, conclude Alessi.

“In un contesto di forte evoluzione che vede alle porte grandi cambiamenti che rivoluzioneranno l’attuale scenario introducendo nuovi modelli di business, oggi più che mai, editori e brand possono trovare in Moving Up un partner evoluto e in grado di offrire soluzioni avanzate costruite intorno agli interessi degli utenti”, aggiunge Daniele Aloisio. “Lato supply, consentiamo a qualsiasi editore di ridurre al minimo l’effort tecnico necessario per massimizzare pagine viste e rendimenti, così da permettergli di dedicare il 100% del suo tempo e delle risorse alla produzione dei contenuti e alla strategia. Lato demand, forti della buona fetta di popolazione digitale che segue le nostre properties e delle nostre tecnologie proprietarie, rispondiamo all’esigenza di brand e investitori che possono presidiare in un contesto sicuro i vari touch point lungo l’intero funnel di acquisto, attraverso attività mirate e tailor made, supportate dai dati e con un occhio ben saldo a kpi e roas”.

Tutto ciò ha permesso a Moving Up di approntare un’offerta a 360 gradi per i publisher locali e nazionali, spaziando dalla monetizzazione dell’inventory a supporto e consulenza strategica, arrivando fino ad ambiti più specifici e tecnologici come dati di prima parte, cms con nuovi servizi personalizzati o video player. Attualmente la struttura, che prevede di aggiungere sei nuove figure professionali nel team entro la fine dell’anno, è già al lavoro per ottimizzare la propria offerta web integrando nuove soluzioni, tra le quali un sistema Onetag con cui migliorare le performance della propria adv e l’adozione di soluzioni cookie-less e nuovi formati, rafforzando anche il presidio nel comparto del digital audio tramite i podcast, le web radio e gli stream digitali delle emittenti nazionali già partner in esclusiva.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]