Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

PAC 2000A Conad: nominato il nuovo Consiglio di amministrazione



Si è insediato il nuovo consiglio di amministrazione di PAC 2000A Conad che è stato votato dall’Assemblea che si è tenuta al Palazzo dei Congressi dell’EUR a Roma. Il nuovo Cda, che rimarrà in carica per 3 esercizi, è composto da 25 membri, rappresentanti dei territori dove è presente la Cooperativa Umbria, Lazio, Campania, Calabria e la new entry Sicilia.

Claudio Alibrandi

Voglio fare un plauso a tutti i nostri Soci perché in un contesto così complicato come quello affrontato in questo periodo di pandemia è venuto fuori il valore aggiunto del modello Conad, la qualità di una base sociale fatta di persone impegnate ogni giorno a fornire il proprio contributo alla società ben al di là dello stretto necessario ha commentato il Presidente Claudio Alibrandi. È lo spirito di Conad, sposato da PAC 2000A: una realtà unica e originale, nella quale soci, cooperativa e consorzio mettono al centro di ogni loro scelta la relazione con il cliente che, prima di essere un consumatore, in Conad è una persona.

Nella stessa Assemblea è stato anche approvato il Bilancio d’Esercizio 2020 che, nonostante le difficoltà affrontate per la pandemia mondiale, ha confermato il trend di crescita di tutti gli indicatori del Gruppo rafforzandone la leadership in tutto il centro sud Italia. PAC 2000A ha chiuso l’anno con un fatturato di 4.131 milioni di euro, in crescita del 28,65% rispetto al 2019, un patrimonio netto salito a 828 milioni di euro ed un utile netto di 55 milioni di euro. L’imponente aumento del fatturato è da imputare principalmente alle due importanti operazioni concretizzatesi nel corso del 2020. La fusione con Conad Sicilia che ha portato in dote un incremento del giro di affari di oltre il 20% ed il completamento dell’acquisizione della rete Auchan. Il numero di punti vendita è cresciuto a 1.479 ai quali si aggiungono i 75 Concept, format di vendita pensati per rispondere a un ampio ventaglio di esigenze (Parafarmacie Conad, Pet Store Conad, Conad Self e Ottico Conad) per una superficie totale di vendita di 953.212 mq. La quota di mercato si è attestata al 20,57%, in aumento dello 0,77% rispetto al 2019. Nel 2020 la cooperativa è arrivata a contare 1.065 associati ed il numero degli addetti, compresa la rete vendita, ha raggiunto i 20.681 FTE (+7,35% rispetto al 2019).

Il 2020 è stato un banco di prova per tutti noi, sia come singoli imprenditori sia nei contesti associativi nei quali operiamo. Il Covid-19 ci ha colto di sorpresa, costringendoci a rivedere le priorità, personali e professionali e a cambiare l’organizzazione delle nostre giornate e del nostro lavoro. Di fronte a queste sfide, gli associati di PAC 2000A hanno mostrato una grande intraprendenza, che si è concretizzata nei risultati di bilancio ha affermato l’Amministratore Delegato del Gruppo Danilo Toppetti.

Fedele allo spirito cooperativo e ai valori che permeano il sistema Conad, PAC 2000A coltiva da sempre un solido legame con i territori, che si concretizza da una parte nel supporto ai fornitori locali e dall’altra nella valorizzazione delle eccellenze locali. Un rapporto, quello con l’agroalimentare made in Italy, da sempre centrale nella strategia d’Impresa di Conad che negli anni ha puntato a valorizzare le economie locali delle aree in cui opera, con benefici per l’indotto e per le comunità dei singoli territori. All’interno del sistema Conad, PAC 2000A ha sottoscritto nel 2020 accordi con 2.261 imprese del territorio, tra merci e servizi, per un importo di oltre 1 miliardo di euro. I soli fornitori locali di beni alimentari hanno generato un giro di affari di quasi 725 milioni di euro.

La visione strategica futura richiede un cambio di rotta, accelerando processi di cambiamento già in atto, ma nel frattempo cambiano le priorità day by dayha evidenziato il Direttore Generale Francesco Cicognola. Sono tante le iniziative che abbiamo messo in campo, a 360 gradi e su più fronti, ma con l’unico fine di dare il nostro contributo al servizio del nostro amato Paese, affermando un ruolo sociale da protagonista a sostegno delle nostre comunità.

Umbria

PAC 2000A consolida il proprio primato regionale, con una quota di mercato del 33,86%, in ulteriore progresso di tre decimali rispetto al dato del 2019. Cresce anche il fatturato, che raggiunge i 543 milioni di euro, in aumento del 5,1% rispetto al 2019. Risultati raggiunti grazie a una rete composta da 205 punti vendita, di cui 2 Spazio Conad, 18 Conad Superstore, 58 Conad, 67 Conad City, 26 Margherita, 20 Todis e 14 Concept. Fedele allo spirito cooperativo e ai valori che permeano il sistema Conad, PAC 2000A coltiva da sempre un solido legame con i territori, che si concretizza da una parte nel supporto ai fornitori locali e dall’altra nella valorizzazione delle eccellenze locali. La sottoscrizione di accordi di fornitura con le aziende del posto risulta strategica per tutti i comparti coinvolti (ortofrutta, carni, ittico). La territorialità infatti consente di accorciare realmente la filiera, creando valore sul territorio e garantendo ai clienti di PAC 2000A prodotti freschi, tipici e a minor impatto ambientale. All’interno del sistema Conad, PAC 2000A ha sottoscritto nel 2020 accordi con 2.261 imprese del territorio, tra merci e servizi, per un importo di oltre 1 miliardo di euro. I soli fornitori locali di beni alimentari hanno generato un giro di affari di quasi 725 milioni di euro. In Umbria, per quanto riguarda il settore ortofrutticolo, sono 26 le aziende locali da cui la cooperativa si rifornisce, per un fatturato di 12,7 milioni di euro. Lo sviluppo della filiera delle carni locali, infine, ha prodotto la collaborazione, in regione, con 13 aziende locali da cui la cooperativa ha acquistato prodotti per un totale di 17,1 milioni di euro.

Lazio

Con una rete formata da 476 punti vendita (5 Spazio Conad, 29 Conad Superstore, 166 Conad, 88 Conad City, 33 Margherita, 130 Todis e 25 concept), il Gruppo registra nel Lazio un fatturato di 1,86 miliardi di euro, vale a dire il 13,39% in più rispetto al 2019. In forte crescita anche la quota di mercato, che tocca il 29,98% (+1,18% rispetto al 2019), garantendo a Conad, anche nel 2020, la leadership nella regione. Fedele allo spirito cooperativo e ai valori che permeano il sistema Conad, PAC 2000A coltiva da sempre un solido legame con i territori, che si concretizza da una parte nel supporto ai fornitori locali e dall’altra nella valorizzazione delle eccellenze locali. La sottoscrizione di accordi di fornitura con le aziende del posto risulta strategica per tutti i comparti coinvolti (ortofrutta, carni, ittico). La territorialità infatti consente di accorciare realmente la filiera, creando valore sul territorio e garantendo ai clienti di PAC 2000A prodotti freschi, tipici e a minor impatto ambientale. All’interno del sistema Conad, PAC 2000A ha sottoscritto nel 2020 accordi con 2.261 imprese del territorio, tra merci e servizi, per un importo di oltre 1 miliardo di euro. I soli fornitori locali di beni alimentari hanno generato un giro di affari di quasi 725 milioni di euro. Per quanto riguarda il settore ortofrutticolo nel Lazio, il Gruppo ha sottoscritto accordi con 44 piccole e medie imprese, per un totale di 73,4 milioni di euro. Lo sviluppo della filiera delle carni locali, infine, in regione, ha permesso la sottoscrizione di accordi con 10 piccole e medie imprese, per un totale di 13,6 milioni di euro di prodotti acquistati.

Campania

La cooperativa si conferma al secondo posto in Campania, con una quota di mercato del 16,65%. Il Gruppo chiude l’anno con un fatturato di 774,74 milioni di euro (+5,09% nel confronto annuo) e una rete composta da 334 punti vendita: 3 Spazio Conad, 27 Conad Superstore, 133 Conad, 99 Conad City, 37 Margherita, 2 store Sapori&Dintorni, 19 Todis e 14 concept. Fedele allo spirito cooperativo e ai valori che permeano il sistema Conad, PAC 2000A coltiva da sempre un solido legame con i territori, che si concretizza da una parte nel supporto ai fornitori locali e dall’altra nella valorizzazione delle eccellenze locali. La sottoscrizione di accordi di fornitura con le aziende del posto risulta strategica per tutti i comparti coinvolti (ortofrutta, carni, ittico). La territorialità infatti consente di accorciare realmente la filiera, creando valore sul territorio e garantendo ai clienti di PAC 2000A prodotti freschi, tipici e a minor impatto ambientale. All’interno del sistema Conad, PAC 2000A ha sottoscritto nel 2020 accordi con 2.261 imprese del territorio, tra merci e servizi, per un importo di oltre 1 miliardo di euro. I soli fornitori locali di beni alimentari hanno generato un giro di affari di quasi 725 milioni di euro. Per quanto riguarda il settore ortofrutticolo in Campania, la collaborazione con 46 fornitori ha prodotto un fatturato di 50,3 milioni di euro. Lo sviluppo della filiera delle carni locali, infine, ha prodotto la collaborazione in Campania, con 11 fornitori che si è tradotta in 7 milioni di euro di prodotti acquistati.

Calabria

Con una quota di mercato del 25,05%, PAC 2000A mantiene la leadership di mercato in Calabria. Il fatturato in regione tocca i 394,15 milioni di euro, segnando un +4,91% sull’anno precedente. La rete è composta da 166 punti vendita: 105 Conad, 54 Conad City, 2 discount Todis e 5 concept. Fedele allo spirito cooperativo e ai valori che permeano il sistema Conad, PAC 2000A coltiva da sempre un solido legame con i territori, che si concretizza da una parte nel supporto ai fornitori locali e dall’altra nella valorizzazione delle eccellenze locali. La sottoscrizione di accordi di fornitura con le aziende del posto risulta strategica per tutti i comparti coinvolti (ortofrutta, carni, ittico). La territorialità infatti consente di accorciare realmente la filiera, creando valore sul territorio e garantendo ai clienti di PAC 2000A prodotti freschi, tipici e a minor impatto ambientale. All’interno del sistema Conad, PAC 2000A ha sottoscritto nel 2020 accordi con 2.261 imprese del territorio, tra merci e servizi, per un importo di oltre 1 miliardo di euro. I soli fornitori locali di beni alimentari hanno generato un giro di affari di quasi 725 milioni di euro. Per quanto riguarda il settore ortofrutticolo in Calabria sono 16 le aziende fornitrici con le quali è stato sviluppato un fatturato di 13 milioni di euro. Lo sviluppo della filiera delle carni locali, infine, ha prodotto la collaborazione in Calabria con 2 aziende fornitrici, per un importo di 2,8 milioni di euro.

Sicilia

Il 2020 ha visto il completamento dell’integrazione di Conad Sicilia, un’operazione che ha rafforzato PAC 2000A estendendo la sua presenza anche a questa regione, attestandosi al secondo posto con una quota di mercato del 15,24% e 345 punti di vendita (di cui 7 a Malta), tra Spazio Conad (3), Conad Superstore (34), Conad (113, compresi i già citati 7 di Malta), Conad City (95), Margherita (59), Sapori & Dintorni (1), Todis (23) e Concept (17). Strutture che hanno sviluppato un fatturato delle società del Gruppo pari a 582,25 milioni di euro. Fedele allo spirito cooperativo e ai valori che permeano il sistema Conad, PAC 2000A coltiva da sempre un solido legame con i territori, che si concretizza da una parte nel supporto ai fornitori locali e dall’altra nella valorizzazione delle eccellenze locali. La sottoscrizione di accordi di fornitura con le aziende del posto risulta strategica per tutti i comparti coinvolti (ortofrutta, carni, ittico). La territorialità infatti consente di accorciare realmente la filiera, creando valore sul territorio e garantendo ai clienti di PAC 2000A prodotti freschi, tipici e a minor impatto ambientale. All’interno del sistema Conad, PAC 2000A ha sottoscritto nel 2020 accordi con 2.261 imprese del territorio, tra merci e servizi, per un importo di oltre 1 miliardo di euro. I soli fornitori locali di beni alimentari hanno generato un giro di affari di quasi 725 milioni di euro. Per quanto riguarda il settore ortofrutticolo, in Sicilia, sono 82 i fornitori locali con i quali si è realizzato un fatturato di 37,1 milioni di euro. Lo sviluppo della filiera delle carni locali, infine, ha prodotto la collaborazione in regione con 8 fornitori locali per un totale di 12 milioni di euro di prodotti acquistati.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]