Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Pachino, la bufala del pomodorino dal Camerun



“Gli agricoltori di Pachino hanno bisogno di sostegno, non di false notizie come quella della presunta invasione di pomodorino dal Camerun alimentata da alcune forze politiche. Peccato che dai controlli straordinari disposti dal Ministro Martina sia emerso che dal Camerun non è stato importato nemmeno un pomodoro. I problemi sono altri, a partire dalla necessità di dare più valore a chi produce e che oggi si trova in difficoltà. Per questo è importante cogliere la disponibilità della Grande distribuzione, sollecitata dal Ministero delle politiche agricole, di dedicare una promozione ai pomodori della nostra terra. Per proteggere il reddito di chi vive di agricoltura bisogna continuare con azioni serie come quelle che il Pd ha messo in campo in questi anni. Non basta la propaganda urlata di questi giorni. C’è differenza tra chi lavora seriamente, a Roma come a Bruxelles, e chi lancia allarmi basati su bufale. E questo gli agricoltori per primi lo sanno bene”. Lo dichiara Michela Giuffrida, eurodeputata del Partito democratico, componente della Commissione Agricoltura a Bruxelles.

[sam_pro id=1_2 codes=”true”]

Per contrastare la crisi del pomodoro e tutelare il reddito degli agricoltori della fascia trasformata, il ministro Maurizio Martina, anche su sollecitazione della senatrice Venera Padua, ha presentato due azioni già avviate dal ministero: aumento dei controlli sui prodotti importati con Ispettorato repressione frodi e carabinieri forestali in tutta la filiera; azione concordata con la grande distribuzione per una campagna straordinaria di vendita e promozione in migliaia di supermercati in Italia dei pomodori ciliegino siciliani e del pomodoro Pachino Igp, con la collaborazione dell’organizzazione interprofessionale Ortofrutta Italia che domani darà il via libera all’operazione. “Sono risposte concrete – sottolinea la senatrice Padua – che rafforzano quanto già è stato fatto nel recente passato e che spingono a un passo concreto, come ha riferito il ministro Martina, per rafforzare l’aggregazione dei produttori agricoli nella zona, aspetto che rappresenta uno dei punti più deboli per una maggiore protezione del reddito e della competitività delle aziende agricole. A questo proposito sono state fatte pure delle precisazioni, al contrario di quanto sollevato in questi ultimi giorni, da alcuni esponenti delle opposizioni, sulla presenza di pomodorini importati dal Camerun che avrebbero creato concorrenza sleale con i prodotti del nostro territorio”.

[sam_pro id=1_2 codes=”true”]

Da una scheda del Mipaaf si evince che, con riferimento al commercio agroalimentare Italia-Camerun, per i primi 10 mesi del 2017 l’export è ammontato a 7,711 milioni di euro, +39% rispetto allo stesso periodo del 2016, e che le importazioni sono ammontate a 12,863 meuro in riduzione del -44% rispetto al 2016. Le importazioni, e questo è il passaggio fondamentale, hanno riguardato per circa il 99% le banane, il caffè e la pasta di cacao, non risultano importazioni di pomodori. Le notizie diffuse ad arte in questi giorni, evidentemente per contrastare politicamente gli avversari, fanno riferimento alla ratifica da parte del Parlamento nazionale dell’accordo Ape (Accordo Partenariato Economico) tra Ue e l’Africa Centrale che comprende il raggruppamento dei paesi del centro Africa di cui solo il Camerun ha ratificato l’accordo. “Una verifica che ho voluto attivare per rispondere con dati alla mano chi si lascia andare, come è accaduto in questi giorni, a critiche strumentali e che non hanno il supporto di fonti accreditate”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]