Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Palermo: Enel distribuzione rinnova rete elettrica



Palermo – Prosegue il piano di e-distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione dell’energia elettrica, per il miglioramento della qualità del servizio fornito, in Sicilia, a cittadini e imprese.

Per la città di Palermo l’azienda ha realizzato, nel 2016, uno specifico piano di interventi, denominato Progetto Palermo, che Roberto Nisci, Responsabile Macro Area Sud di e-distribuzione, e Stefano Danesi, Responsabile DTR Sicilia, hanno illustrato stamattina alla presenza del Sindaco Leoluca Orlando.

Il Progetto Palermo prevedeva un importante e dettagliato piano di interventi finalizzato al potenziamento e all’ottimizzazione della rete elettrica a servizio del territorio. Con un investimento di circa 8,5 milioni di euro, il Progetto ha consentito di ammodernare 171 Cabine elettriche, di realizzare 12 nuove Cabine di trasformazione, di sostituire alcuni cavi in Media Tensione e di effettuare consistenti interventi anche sulla rete di Bassa Tensione.

Sempre nell’ambito di tale Progetto, sono state, inoltre, introdotte tecnologie innovative ed evolute per aumentare il telecontrollo degli impianti, l’efficienza della rete e, conseguentemente, ridurre il numero e la durata delle interruzioni del servizio elettrico.

Gli interventi per Mondello

Tra gli interventi effettuati nel 2016, particolarmente importante è stata la realizzazione, nella zona nord della città, di due nuovi Centri Satellite (denominati Olimpo e Galatea), che consentono una maggiore disponibilità di energia, stabilità e flessibilità di esercizio della rete elettrica di distribuzione nelle località di Mondello, a forte vocazione turistica, e nelle borgate di Tommaso Natale, Partanna Mondello e Cardillo, con particolare vocazione nel settore commerciale e terziario.

Un Centro Satellite, esteriormente simile a una Cabina Secondaria, contribuisce significativamente al miglioramento della qualità del servizio elettrico perché è un importante snodo di smistamento dell’energia: attraverso linee dedicate, riceve l’energia elettrica, in Media Tensione, direttamente da una Cabina Primaria e provvede a distribuirla nel territorio, ripartendo in maniera ottimale i carichi. Inoltre, grazie ad apparati con tecnologie di ultima generazione, che consentono di garantire un evoluto sistema di telecontrollo della rete, un Centro Satellite permette anche, in caso di guasto, di ridurre sia i tempi di ripristino del servizio elettrico, sia il numero di clienti eventualmente interessati.

A servizio dei due Centri Satellite sono state realizzate anche alcune linee elettriche interrate, in Media Tensione, funzionali alla loro alimentazione (o mutua rialimentazione in caso di guasto) e al loro collegamento con la rete elettrica già in esercizio. I lavori eseguiti consentono, infatti, di alimentare i due Centri Satellite da due impianti primari differenti (la Cabina Primaria di Pallavicino e quella di Tommaso Natale). A beneficiare direttamente della presenza di questi due impianti sono circa 15.000 clienti presenti in tale area, tra i quali, oltre a tante forniture residenziali, anche attività turistiche ricettive, centri commerciali, piccole e medie imprese.

Tanta l’attenzione di e-distribuzione per il territorio nell’esecuzione dei lavori: gli scavi per la posa dei cavi sono stati, infatti, eseguiti avvalendosi, principalmente, di tecnologia No-Dig (in particolare la Trivellazione Orizzontale Controllata) riducendo, così, rispetto agli scavi a cielo aperto, l’impatto sia sull’ambiente che sulla viabilità.

“Le attività realizzate da e-distribuzione, per il rinnovamento e il potenziamento della rete elettrica, – ha dichiarato, durante la presentazione, Roberto Nisci, Responsabile Macro Area Sud di e-distribuzione – ci permettono di migliorare ulteriormente l’affidabilità della nostra rete e di assicurare un livello elevato di qualità del servizio alla città di Palermo. Fondamentale, per la realizzazione di tale progetto, è stata la collaborazione fornita dagli enti coinvolti”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]