Shadow

Palermo, il palazzo ex Telecom diventerà Hybrid Hospitality

Prossimo cambio di destinazione per il palazzo attualmente occupato dagli uffici Telecom a Palermo. Gabetti Agency con la sinergia tra le divisioni Capital Markets e Hospitality & Leisure, business unit specializzate nella consulenza immobiliare per operatori qualificati e investitori istituzionali e privati – ha ricevuto da FLE Italia SICAF S.P.A., SICAF del gruppo LFPI, l’incarico, in esclusiva, per la commercializzazione dell’immobile cielo-terra situato nella città di Palermo in Via Manzoni 2.

L’immobile, attualmente a destinazione uffici e ancora per poco tempo sede di Telecom, si sviluppa su sette piani fuori terra, oltre a un piano interrato, per una superficie lorda complessiva di circa 8.000 mq; sorge nella piazza antistante la stazione centrale della città in uno dei punti più strategici di Palermo.

Grazie alla sua conformazione e alla location, l’immobile si presta a svariate soluzioni, in particolare quella ricettiva/residenziale temporanea. La città, fino ai primi mesi dello scorso anno, stava vivendo una fase particolarmente vivace grazie a un incremento dei flussi turistici sia negli alberghi tradizionali, sia negli appartamenti a uso turistico che crediamo possa riprendere con rinnovato vigore a partire dalla seconda metà dell’anno in corso. Questi presupposti hanno indotto Gabetti a proporre l’integrale trasformazione del building in un nuovo concept di Hybrid Hospitality, dove la coesistenza di diverse funzioni all’interno dello stesso edificio – alberghiera, short-rent, co-living, retail, ristorazione – possa dar vita a uno spazio da vivere durante tutto l’arco della giornata, 7 giorni alla settimana, 365 giorni l’anno, diventando uno dei “Place to be” di Palermo.

La commercializzazione dell’immobile sarà quindi rivolta sia a operatori attivi sul mercato con format ibridi innovativi, sia a operatori tradizionali disponibili a operare in un immobile multitenant, ai quali verrà proposto anche l’acquisto dell’asset, oltre alla gestione dello stesso.

Leggi anche  Sant’Angelo Muxaro, Spoto porta al successo il turismo esperienziale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.