Protocollo tra UniCredit e assessorato regionale all’Agricoltura: in Sicilia disponibili 50 milioni per la filiera agricola


UniCredit e Assessorato Regionale all’Agricoltura hanno siglato oggi a Palermo un protocollo d’intesa per favorire la crescita e lo sviluppo del settore agricolo.
L’accordo prevede lo stanziamento da parte di UniCredit di 50 milioni di euro per Agribond 2, un finanziamento di tipo tranched cover coperto da garanzia di portafoglio rilasciata da ISMEA e riservato alle micro, piccole e medie imprese agricole siciliane. Con Agribond 2 sarà possibile finanziare la realizzazione di opere di miglioramento fondiario; gli interventi per la ricerca, la sperimentazione, l’innovazione tecnologica, la valorizzazione dei prodotti e la produzione di energia rinnovabile; la costruzione, l’acquisizione o il miglioramento di beni immobili per lo svolgimento delle attività agricole e di quelle connesse; l’acquisto di bestiame, nuove macchine e attrezzature.

Il protocollo prevede anche che UniCredit, da tempo impegnata a supportare la nuova imprenditoria e l’innovazione, fornisca consulenza e check up finanziario a titolo gratuito sui progetti di investimento in agricoltura al fine di individuare il fabbisogno finanziario dell’impresa agricola e i prodotti più idonei a soddisfarlo e svolga attività di formazione per rafforzare le competenze bancarie e finanziarie dei giovani imprenditori. Numerosi, poi, gli interventi che la Banca mette a disposizione per favorire l’internazionalizzazione della filiera agricola con attività di formazione specialistica riconducibile al programma “Go International” e l’accesso al portale “UniCredit International” per aiutare le imprese a conoscere e decidere dove portare il proprio business all’estero.

“L’agroalimentare – ha affermato Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit – è uno dei settori di eccellenza in Sicilia e le imprese del settore hanno mostrato una buona vitalità, sfruttando la leva dell’internazionalizzazione per rilanciare la propria competitività, come dimostrato anche dagli ultimi dati sulle esportazioni. che sono in crescita. Il nostro obiettivo è quello di fornire al settore agricolo tutti gli strumenti necessari perché gli imprenditori locali del settore possano cogliere appieno le opportunità che i mercati, nazionali e internazionali, offrono”.

“Favorire l’accesso al credito per gli investimenti delle aziende agricole siciliane rappresenta una delle priorità portate avanti in questi mesi dall’Assessorato Agricoltura” – ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici. “Questo accordo da 50 milioni di euro, rappresenta uno strumento importantissimo per promuovere crescita economica e nuovi posti di lavoro nel settore agricolo in Sicilia. Stiamo lavorando per incoraggiare da una parte l’offerta di pacchetti finanziari innovativi per stimolare lo sviluppo di nuovi progetti di impresa anche per giovani e start up e dall’altra per avviare processi di semplificazione burocratica nel rapporto delle imprese con gli istituti di credito e con la pubblica amministrazione. In meno di un anno abbiamo messo a bando più di 1 miliardo di fondi Ue del Psr , per dare al nostro comparto agricolo la possibilità di cogliere a pieno tutte le opportunità offerte dalla programmazione europea sull’Agricoltura. Stiamo dando risposte concrete al tessuto economico siciliano: l’obiettivo è quello di rafforzare la competitività delle nostre aziende”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

3 min

Partirà il 21 giugno il percorso formativo Gestire i rifiuti tra legge e tecnica, organizzato da Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) e dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Palermo: ottanta laureati in materie scientifiche, economiche o giuridiche avranno la possibilità di frequentare gratuitamente il programma, articolato in ventiquattro moduli. Le candidature sono aperte: ci […]

3 min

Con un ricorso giurisdizionale promosso dinanzi al Tar Palermo, l’Associazione Siciliantica aveva impugnato, per asseriti vizi procedimentali e irregolarità nell’iter autorizzativo, il provvedimento con cui l’Assessorato dell’Energia e dei servizi di Pubblica Utilità, in esito ad un procedimento di riesame, aveva annullato la determina con la quale era stata disposta la decadenza dell’autorizzazione all’apertura e […]

4 min

Bando per la mobilità sostenibile al Sud rivolto alle organizzazioni di terzo settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Attraverso questa nuova iniziativa, la Fondazione CON IL SUD mette a disposizione 4,5 milioni di euro per incentivare la diffusione, nelle abitudini e nei comportamenti dei cittadini, di una nuova cultura della mobilità che […]