Press "Enter" to skip to content

Regione e Cei verso la firma del protocollo sul turismo religioso

Una cartolina per celebrare Palermo Capitale della Cultura 2018 e un Open Forum con alcuni dei protagonisti del turismo siciliano. Così lo Skal International Palermo e la Logos srl in partnership con Travelnostop.com hanno deciso di festeggiare a Palermo la Giornata Mondiale del Turismo, promossa ogni anno il 27 settembre dall’Unwto (Organizzazione Mondiale del Turismo).

Intorno alle 10 la cartolina è stata validata dall’ufficiale postale con specifico annullo postale realizzato dallo Skal che ricorda la Giornata Mondiale del Turismo alla presenza di Filippo Amoroso, presidente Skal International Palermo, Sandro Pappalardo, assessore al Turismo della Regione Siciliana; Sergio Marino, vicesindaco di Palermo e Roberta Schillaci, deputata regionale del Movimento 5 Stelle e componente della Commissione cultura e turismo all’Ars. E nel corso della mattinata sono stati numerosi i turisti che si sono avvicinati al banco delle Poste Italiane, situato nell’atrio di Palazzo Riso, per ritirare la cartolina con lo speciale annullo filatelico.

Nel frattempo le sale del Museo hanno ospitato i lavori dell’Open Forum “+ TURISMO in SICILIA, tra affermazione ed aspirazione” durante il quale si sono dibattuti i temi caldi del settore: dall’abusivismo alle infrastrutture, al problema dei rifiuti che condiziona l’opinione dei turisti in visita nell’intera isola.

Pappalardo, che ha concluso gli interventi tirando le somme di quanto detto precedentemente, ha ribadito che il suo obiettivo è far riacquistare credibilità alla Sicilia, anche dotandola di uno specifico brand, insieme a quello della fidelizzazione del turista. Inoltre ha annunciato una serie di interventi a breve termine.

“Lunedì – ha anticipato – insieme all’assessore regionale dei Beni culturali Sebastiano Tusa firmeremo un protocollo intesa sul turismo religioso con Cei con un regolamento che impegna le parti. Sempre la prossima settimana uscirà un bando da 2,5 mln per finanziare progetti sulla destagionalizzazione. Inoltre abbiamo iniziato a portare i grandi eventi in Sicilia e giremo il mondo per pubblicizzare manifestazioni quali il Cous Cous Fest, le feste dedicate alle patrone Sant’Agata e Santa Rosalia e il Carnevale Acireale, tutti eventi che devono essere conosciuti nel mondo. A novembre faremo delle presentazioni mirate a Milano e Roma”.

Infine, a proposito delle difficoltà nei trasporti e sulla qualità delle infrastrutture, Roberta Schillaci ha annunciato la visita del ministro Danilo Toninelli in Sicilia a ottobre.

Be First to Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.