Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Resto al Sud in Sicilia, aperti i termini per richiesta del credito d’imposta 2021



Dal 15 al 31 maggio sarà possibile presentare l’istanza ai fini del riconoscimento per l’anno 2021 del contributo, erogabile sotto forma di credito d’imposta, previsto dall’art. 17 della L.R. 12.05.2020, n. 9, riservato ai soggetti beneficiari della misura agevolativa “Resto al Sud” di cui all’art. 1 del D.L. 20.05.2017, n. 91. I fondi disponibili per l’anno 2021 ammontano a 1,7 milioni di euro.

Il credito è parametrato ad alcune voci d’imposta di spettanza regionale tra le quali: l’addizionale regionale IRPEF, la tassa automobilistica per gli automezzi di proprietà immatricolati in Sicilia e strettamente necessari al ciclo di produzione o per il trasporto in conservazione condizionata dei prodotti e l’imposta di registro, ipotecaria e catastale e di bollo per l’acquisto di beni immobili ricadenti nel territorio regionale, purchè connessi allo svolgimento dell’attività.

Come lo scorso anno – ha dichiarato il Vicepresidente ed Assessore all’Economia della Regione siciliana, Gaetano Armao – le start-up beneficiarie di ‘Resto al Sud’ possono contare su un ulteriore contributo, sotto forma di credito d’imposta, che mira ad accrescere l’efficacia, sul territorio regionale, della misura agevolativa gestita a livello nazionale da Invitalia.  La misura, conosciuta anche come ‘Resto in Sicilia’ è destinata a proteggere le neo-imprese siciliane dall’onda anomala causata dalla pandemia e rientra tra le iniziative che il Governo Musumeci sta mettendo in atto al fine di mettere in condizione di sicurezza le attività economiche siciliane”.

Le istanze dovranno essere compilate, entro i termini sopra menzionati, utilizzando l’applicativo – accessibile mediante Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), livello 2 – che sarà reso disponibile alla pagina dedicata: https://restoalsud.regione.sicilia.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]