Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Ristorazione, a Palermo deroghe per suolo pubblico e attività all’aperto



Il sindaco Leoluca Orlando con una apposita ordinanza disporrà agli Uffici di considerare immediatamente efficaci alcune deroghe al “Regolamento per la concessione di suolo pubblico per attività di ristoro all’aperto”, che la Giunta sottoporrà al Consiglio comunale per agevolare ulteriormente il comparto della ristorazione gravemente provato a causa dell’attuale emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Queste le deroghe rese immediatamente efficaci. Consentire a coloro che non abbiano altra possibilità, di occupare lo spazio esterno anche al di fuori della proiezione ortogonale del locale e anche non corrispondente alla relativa pertinenza, purché nelle immediate vicinanze. Occupare la porzione di marciapiede antistante l’attività, adottando le misure di distanziamento minime previste per legge. Occupazione di suolo pubblico nelle aree pedonali anche non a ridosso dell’edificio, ciò, in particolare, nelle vie il cui assetto preveda le occupazioni nelle aree centrali della carreggiata. Installazione di dehors comprendenti pedane in legno  al fine di superare eventuali dislivelli e/o sconnessioni della pavimentazione stradale. Collocazione dei dehors senza obbligo di consenso da parte del proprietario o del locatario degli immobili viciniori. Concessione del suolo anche nelle vie che dovessero essere chiuse al transito veicolare in alcune ore della giornata e limitatamente a tali ore.

“Garantire il prioritario diritto alla vita e il rispetto della salute – ha detto il sindaco Orlando – è premessa inscindibile della volontà di ripresa delle attività economiche: anche in questo caso la Amministrazione comunale conferma il proprio impegno e orienta le proprie scelte. Le categorie produttive della città sono certo, ed hanno anche dimostrato, essere consapevoli e d’accordo”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]