Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Sanità, via libera a nuovi criteri nomina manager



La giunta Musumeci ha approvato nel pomeriggio di oggi la delibera che contiene i nuovi criteri per la valutazione dei candidati manager nelle aziende sanitarie in Sicilia.

Una selezione delle domande pervenute che parte dalla redazione di due elenchi distinti che conterranno l’uno i candidati per i quali ricorrono cause di inammissibilità o di esclusione, l’altro i candidati in possesso dei requisiti dettati nell’ avviso pubblico. E’ il primo passaggio che la Commissione regionale per la valutazione degli aspiranti direttori generali degli enti e delle aziende sanitarie, nominata con decreto dal Presidente della Regione, dovrà osservare per selezionare la rosa di nominativi da sottoporre alla scelta del governo. 

L’adozione di nuove procedure era stata annunciata dell’ Assessore alla Salute Ruggero Razza nei mesi scorsi e arriva dopo la pubblicazione dell’ elenco nazionale degli idonei da parte del Ministero della Salute. “Abbiamo risposto all’esigenza, fortemente avvertita dal nostro sistema sanitario, di stabilire più saldi criteri nelle procedure e intervenire sulla nomina dei direttori generali secondo principi di merito, trasparenza e imparzialità” – ha osservato l’ Assessore Razza, dopo l’ approvazione della delibera oggi in giunta. 

I nuovi compiti della commissione  sono distinti in tre macro fasi: una prima fase relativa alla costituzione dell’ elenco degli aspiranti alla nomina di direttore generale, una seconda fase dedicata alla scelta dei candidati tramite la valutazione dei curricula. Importante nell’ attribuzione dei punteggi, l’ attività svolta nell’ ultimo quinquennio; una terza ed ultima fase nella quale i candidati saranno inseriti nelle rose dei nomi da sottoporre all’ esame della giunta di governo, un minimo di dieci nomi per ciascuna azienda. Il bando per la nomina dei nuovi manager era stato pubblicato nella Gurs lo scorso 2 marzo, le istanze pervenute sono oltre 100.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]